Press "Enter" to skip to content

Pensioni ultime notizie, Elsa Fornero attacca “Quota 100, spot ingannevole e patetico”

Sul tema pensioni, le ultime notizie riguardano Elsa Fornero, ovvero le sue dichiarazioni rilasciate proprio nel corso dell’ultima puntata della trasmissione Dimartedì, andata in onda come sempre su La7. Elsa Fornero, ex Ministro del governo Monti ha duramente attaccato il governo attuale, ricordando come i compiti dei vertici di un paese consistono nell’informare e non nell’ ingannare. Nello specifico ad essere sotto accusa è lo spot di quota 100, andato in onda su Rai 1 nelle ultime settimane, spot che secondo la Fornero sarebbe ingannevole. Si tratterebbe a dire della Fornero di uno spot ingannevole perché ribadisce come la misura in questione, ovvero Quota 100 sia illusoria per le persone. Ma vediamo più nel dettaglio.

Pensioni, Quota 100 lo spot

Questo spot è andato in onda in TV in questi giorni  e presenta la misura tanto attesa del 2019 ovvero quota 100 e illustra su come quando poter presentare le domande di accesso alla misura pensionistica. Attraverso dei disegni esplicativi, una voce narrante va a ripercorrere i requisiti della misura e Fornisce poi delle informazioni su come poter fare la domanda ovvero attraverso patronato online oppure tramite Contact Center. In questo spot però si parla anche di opzione donna, ricordando i requisiti per lavoratrici per poter accedere a questa pensione anticipata. “Con Quota 100 finalmente si può”, è questo lo slogan dello spot.

Pensioni, Fornero attacco a Quota 100

Questa conclusione dello spot,  con lo slogan sopracitato, non è piaciuto ad Elsa Fornero che ospite nell’ultima puntata del programma Dimartedì condotto da Giovanni Floris e andato in onda su La7, l’ex ministro lo ha definito uno spot ingannevole o meglio un classico raro di pubblicità ingannevole. Da qui, l’ex ministro ha sostenuto che il compito del governo non è quello di fare spot pubblicitari ma di informare i cittadini, i quali dovrebbero sapere che hanno la possibilità di poter andare in pensione prima rinunciando, quindi ad una buona parte della pensione perché il metodo che è in vigore dal 2012, implica proprio che si va in pensione prima, ma si prenda meno.

L’ex ministro non ha risparmiato delle critiche anche nei confronti dell’ estetica dello spot pubblicitario, definendola patetica. Nello specifico, Elsa Fornero dichiara: “Io non vedo un 62enne con la barba e i capelli bianchi. E’ veramente una rappresentazione che vuole illudere le persone, perchè in più ci sono i bambini nello sport”, ha concluso la Fornero.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *