Reduce dal festival di Sanremo a dalla fiction sella sorella Mia Martini, Loredana torna ad “Amici”,

Mancava da almeno due anni da “Amici”, ma Loredana Bertè ha deciso di tornare e ha detto un bel sì a Maria De Filippi che possiamo dire l’ha rilanciata in un periodo in cui le quotazioni della cantante erano un po’ basse e adesso che ha riacciuffato il successo la rivuole ancora. Che dovesse tornare di nuovo in tv con un talent comunque era quasi una cosa scontata dopo che era apparsa a “Ora o Ma Più” nel corso del quale aveva raccontato di essersi divertita molto con Patty Pravo e Marcella Bella e con le voci che avrebbe preso il posto di Asia Argento a “X Factor”.

A dare la notizia del suo rientro ad “Amici” è stato Maurizio Costanzo attraverso le pagine di “Nuovo”: «Ogni volta che Loredana partecipa a qualche programma lo arricchisce con la sua dote artistica. La grinta che porta in scena e l’esperienza di chi ha fatto tanta gavetta e ha collaborato con grandi artisti: da Renato Zero a Gaetano Curreri degli “Stadio”, fino ad Enrico Ruggeri. Lo ha già dimostrato ad “Amici” nelle edizioni 14 e 15, nel 2015 e nel 2016. Così come lo ha fatto anche nella passata edizione del Festival di Sanremo, dove ha conquistato il pubblico e la critica con la canzone “Cosa ti aspetti da me”.

Per questo Maria De Filippi l’ha richiamata a fare la giudice nel suo team». La sua presenza nel programma porta, come nelle sue caratteristiche, impeto e grinta, le stesse qualità che hanno sempre contraddistinto Loredana che nonostante il passar degli anni non ha perso la sua carica: «No, non sono diventata una signora. Non sono una signora perché per me la guerra non è mai finita» ha detto a “Il Messaggero”. E non è finita nemmeno adesso che Loredana è tornata ad essere ai top: «Nell’ultimo anno mi sono tolta uno degli sfizi più grandi che avevo: vincere tutti i premi possibili e immaginabili» ha spiegato a “Tv Sorrisi e Canzoni” aggiungendo che tutto è stato possibile grazie al fortunato pezzo “Non ti dico no” che è stato il successo dell’estate 2018 inciso insieme con i BoomDaBash: «Sono.grandi amici, mi hanno ^atto divertire tanto e abbiamo’ sbancato le classifiche con un duetto nato per gioco».

In effetti Loredana ha rivelato che tutto è iniziato quando la band le ha proposto questo brano che lei ha subito percepito, grazie alla sua esperienza, come una potenziale hit. E così è stato. Dalla scorsa estate si è parlato tanto di lei, per questa canzone, per quella portata al Festival di Sanremo e per la fiction su sua sorella Mia Martini, “Io sono Mia”, interpretata da Serena Rossi. Una interpretazione assoluta- mente promossa da Loredana: «E’ stata bravissima, anche a cogliere i piccoli particolari, le movenze i vezzi, quel modo strano che aveva Mimi di arricciare la bocca. Non so come abbia fatto». Di certo la fiction ha mostrato le origini della sua famiglia, un contesto in cui lei e le sue sorelle sono cresciute senza troppi sorrisi: «Vengo da una vita un po’ così, una famiglia vera e propria non l’ho mai avuta» ha spiegato la Bertè che ricorda anche dell’amicizia che la lega a Claudio Baglioni: «Anche a quei tempi era un bravo ragazzo.

E’ stato il primo a credere in mia sorella, praticamente gli ha regalato il primo album, “Oltre la collina”, dove c’era un gran pezzo, “Lacrime di marzo” (scritto proprio da Baglioni, ndr). Gli sarò eternamente grata. Quello era un gran periodo, ci divertivamo da pazzi alla Rea. Ricordo quel giorno in cui Sergio Bardotti (grande paroliere, autore di tanti successi, da “Datemi un martello” a “Occhi di ragazza”, ndr) arrivò con il cantautore brasiliano Chico Buarque che doveva incidere un disco in italiano. “Ci servono due coriste”, disse. Io e Mia ci facemmo subito avanti. “Ma voi parlate brasiliano?” fece Sergio. E noi: “Certo”.

Così abbiamo partecipato a quell’album e siamo finite anche nei crediti». A “L’Intervista” di Costanzo ha confessato di sentire ancora tanto la mancanza di sua sorella: «mi manca disperatamente, io ho dei rimorsi di non averle detto abbastanza “ti voglio bene”, il mio rimorso più grande è non averla stretta mai, non averla mai abbracciata e averle detto “ti voglio bene” anche diecimila volte… non l’ho fatto». E quando le è stato chiesto di spiegare chi fosse Mia Martini in poche parole ha detto: «era una pazza… perché faceva tutto senza pensare, qualunque cosa… non è vero che il tempo cancella tutto perché non cancella niente. Io ce l’ho dentro… quando è morta, è morta una parte di me».

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.