Romina Power lancia un appello a Chi L’ha Visto? per ritrovare Ylenia Carrisi: “Sono passati 25 anni…”

Non si rassegna, Romina Power. Sono passati 25 anni da quando la figlia Ylenia è scomparsa a New Orleans, eppure il suo cuore di mamma le dice che la speranza di ritrovarla viva va tenuta accesa. La cantante di Che angelo sei ha pubblicato una foto della figlia e ha fatto un toccante appello: «Novembre è il mese in cui Ylenia è nata.

L’abbiamo persa negli Stati Uniti nel gennaio del 1994. Aveva soltanto 23 anni. Io non perderò mai la speranza di poterla riabbracciare di nuovo. Sono sicura che sia’ cambiata molto negli anni, ma chiunque di voi dovesse riconoscere una donna che le assomiglia, per favore, mi contatti». A questo primo appello ne sono seguiti altri con i quali la cantante cerca di diffondere in tutti i modi l’immagine della figlia. Sembra che oggi, ancor più che in passato, la Power sia convinta che la ragazza sia viva.

Dopo gli appelli di mamma Romina, Federica Sciarelli ha deciso di parlare di Ylenia in una delle prossime puntate di Chi l’ha visto? In particolare, la giornalista e il suo team si stanno concentrando sulle foto della figlia di Albano Carri- si e della Power. Grazie ai computer di ultima generazione è possibile, infatti, invecchiare il volto di una persona fino ad arrivare a capire che sembianze potrebbe avere oggi. Ylenia adesso avrebbe 49 anni. Chissà che, grazie all’invecchiamento fotografico, il programma della Sciarelli non possa dare una mano alla famiglia Carrisi. Se non altro il lavoro degli esperti di Chi l’ha visto? darà certamente un po’ di conforto a Romina. Novembre per lei ha un sapore amaro: il 29 era il giorno del compleanno della primogenita. Da quel maledetto gennaio del 1994, la Power ha sempre pensato che prima o poi sarebbero tornate a festeggiarlo insieme.

Non so dove può essere, è difficile localizzare una persona che ha perso la memoria per le sostanze che le hanno dato o perché è tenuta da qualche parte senza poter u- scire. Se fosse davanti alla tivù, spero che si ricordi che questa è la sua identità e che • io sono sua madre», aveva detto Romina, ospite a L’intervista di Maurizio Costanzo qualche tempo fa. Da queste parole traspare la sua convinzione, affermata più volte, che Ylenia possa essere stata rapita e coinvolta in una sorta di “tratta delle bianche” e le sia impedito di tornare a casa. Sua figlia era sempre stata una girovaga amante dei viaggi e nel dicembre del 1993 era andata a New Orleans perché desiderava scrivere un libro sugli homeless e fare ricerche sul campo. L’ultima telefonata con i genitori risale al 31 dicembre, poi Romina e Al Bano sono volati negli Stati Uniti per seguire da vicino le ricerche e la ragazza è stata dichiarata ufficialmente scomparsa.

Moltissime le piste e le ipotesi seguite in questi anni. Dalla teoria che voleva Ylenia nascosta in un convento greco-ortodosso in Arizona, a quella secondo la quale sarebbe stata uccisa da un camionista serial killer. Per papà Al Bano la più plausibile, però, è sempre stata la dichiarazione del guardiano di un acquario della Louisiana che, nel gennaio del 1994, avrebbe visto una donna bionda lanciarsi nel Mississippi urlando: «Io appartengo alle acque».

Tra Carrisi e la Power, da allora, qualcosa si è incrinato per sempre. La coppia più bella della musica italiana, quella che cantava Felicità, non è riuscita a superare insieme l’immenso dolore per la perdita della figlia. Alla fine, i due sono arrivati a dirsi addio.

Il dolore ha distrutto il loro matrimonio

Dopo il divorzio, gli ex coniugi hanno mantenuto posizioni diametralmente opposte sulla scomparsa. Al Bano, fino a oggi, ha continuato ad affermare che, secondo lui, non c’era alcuna possibilità di ritrovare in vita la primogenita. Nel 2012, inoltre, il cantante pugliese, tramite il suo avvocato, ha fatto richiesta al tribunale di Brindisi affinché venisse dichiarata la morte presunta della figlia. Il ricorso è stato accolto e dal 2014, ovvero a vent’anni dalla scomparsa, è stato dichiarato il decesso di Ylenia. Ora però qualcosa sembra essere cambiato (vedi riquadro qui a fianco). Romina si è sempre detta «profondamente amareggiata» dalla decisione dell’ex marito: lei è fortemente convinta che la sua bambina prima o poi verrà ritrovata. Avrà ragione l’istinto materno oppure la razionalità paterna? Impossibile dirlo. Nel dubbio, qualsiasi cosa può aiutare. E così Chi l’ha visto?, che nel corso della sua storia ha risolto moltissimi casi di persone scomparse, si è messo in moto. La Sciarelli e la sua squadra scopriranno qualcosa in più?

Dal 1994 a oggi, Al Bano ha sempre cercato di parlare il meno possibile della triste vicenda della primogenita, dichiarandosi convinto della sua morte. «Il mio atteggiamento rispetto a questa storia è solo uno: tenerla dentro di me, perché non voglio che venga alimentato il mio dolore e per evitare sfruttamenti», diceva qualche anno fa. Ora, dopo gli appelli di Romina, pare mostrare una certa apertura verso la possibilità di ritrovarla in vita. «Spero che tu abbia ragione e che Ylenia sia viva», ha detto il cantante a Nuovo, rivolgendosi proprio alla Power. Forse Carrisi, ora che è tornato in buoni rapporti con lei, non vuole spegnere la speranza dell’ex moglie e ci tiene a mostrarsi rispettoso del suo dolore, che non accenna a diminuire. A salvare dal buio il cantante di Cellino San Marco sono state, invece, la musica e la fede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *