Uomini e Donne, Tina e Gemma: tra le due la guerra continua a suon di colpi bassi

Ancora non è chiaro se sia una sorta di messa in scena finalizzata a nutrire gli ascolti – lo pensano in molti – oppure se si tratti di autentico astio, di un’intolleranza viscerale e del tutto fuori controllo; fatto sta che la “guerra” fra Tina Cipollari e Gemma Galgani non conosce tregua.

Anzi, pare si stia facendo sempre più accesa. E, a onor del vero, è la storica opinionista di Uomini e Donne a mostrarsi maggiormente accanita. Ma focalizziamoci sugli ultimi avvenimenti, se no qua si rischia di perdere il filo. Dunque: la bionda dama torinese ha compiuto 69 anni lo scorso 19 gennaio (li porta meravigliosamente, doveroso riconoscerlo). Poco dopo il compleanno, durante la registrazione di una puntata del Trono Over, Tina si è davvero scatenata.
E non in senso positivo, non sia mai…
Un fantoccio e un regalo
Prima di tutto, nello studio dell’ormai celebre dating show ha fatto portare il fantoccio che tutti chiamano ‘La Mummia’ circondato da palloncini e una torta col numero 17 piazzato sulla superficie.
Gemma ha incassato in modo ammirevole, sfoderando un bel sorriso e buttandola sullo scherzo: «Sono diciannove, non diciassette!».

Ma cotanto savoir faire è servito a poco, perché poi è arrivato l’affondo da parte dell’acerrima rivale, la quale le ha regalato un biglietto per Lourdes: «Avevo pensato a Parigi – ha spiegato – ma ci saresti dovuta andare da sola». Battuta decisamente al fulmicutone.

Come se non bastasse, ha consegnato a Gemma quello che sembrava essere un pacco di profilattici. È stata una vendetta in piena regola o no?

Sì, perché qualche giorno prima, nel corso di un “confessionale” con la redazione del programma, Gemma – probabilmente perché esasperata dalle continue e spesso molto pesanti provocazioni di Tina – ha pronunciato parole di fuoco: «Ormai le sue offese sono esagerate. Poi questo suo esibizionismo, questo suo show per volersi accaparrare la simpatia. Non ha capito che lei la simpatia se la deve conquistare per quello che è, non sulle mie spalle; è troppo comodo vivere di luce riflessa. Facesse la piaciona per le cose sue, lei mi penalizza verso il parterre maschile». Messa al corrente di tali dichiarazioni, la Cipollari si è infuriata e ha replicato urlando: «Lei di sfondoni ne ha detti a bizzeffe, ma questo davvero non si può sentire. Sono seduta lì da diciotto anni, come fa a dire che io vivo di luce riflessa? Ma ci rendiamo conto? Si è ribaltato il mondo. È pazza, ma io a queste cose non ci sto».

In un altro episodio precedente, però sempre molto recente, la Galgani ha ancora una volta puntato il dito contro Tina: «Tu nei miei confronti hai una disonestà intellettuale». La risposta immediata: «Dici una marea di cavoiate, quando ti fanno comodo fai sedere gli uomini e ti fai trattare come uno zerbino e poi quando devi sbarazzarti di loro cominci a elencare infiniti difetti. Sei una mummia ammuffita». In estrema sintesi, la Cipollari continua a credere che Gemma sia soltanto – e da sempre – interessata alla notorietà.

E che si adoperi in tutti i modi per prolungare il più possibile la sua stessa presenza in quegli studi televisivi. Una teoria che sostiene fin dall’inizio; è questo, secondo Tina, il vero motivo per cui tutti gli ‘incontri’ di Gemma con gli esponenti dell’universo maschile si concludono sempre e solo con un nulla di fatto. Gemma, da parte sua, non ne può più di attacchi simili; delle scenate, delle prese in giro. E Maria De Filippi? Come reagisce? Puntualmente prova a calmarle.

E, di conseguenza, a placare il pubblico che è nettamente diviso in due. Ma poiché tenere le fette di prosciutto sugli occhi non è mai una scelta saggia, dobbiamo far presente anche un altro aspetto della situazione. La De Filippi ha una grande, grandissima esperienza in fatto di piccolo schermo. Conosce perfettamente le sue dinamiche, sa come catalizzare tenere alta l’attenzione della gente. Sa anche, quindi, che moltissime persone si sintonizzano di pomeriggio su Canale 5, guardano I Uomini e Donne proprio per assistere agli scontri fra le due signore in questione. Se una di loro se ne andasse, o se finalmente la smettessero di litigare, trovando un punto d’incontro e una nuova armonia, non risulterebbero più così… interessanti.

La De Filippi dà ai telespettatori ciò che i telespettatori vogliono. Nel bene come nel male. È questa la sua forza. Poi, certo: prima o poi la strana coppia Cipollari-Galgani stancherà. Perderà appeal, inizierà a risultare monotona. E allora, magari, Maria prenderà un’altra direzione. Non è cinismo, funziona così. L’audience prima di tutto, ma con rispetto reciproco.
Nonostante siano passati anni, ancora non è giunto il momento della noia. Ed ecco che la De Filippi ha arruolato sia Gemma che Tina anche nel team della versione serale di U&D: la prima indossa le vesti di consigliera di Teresa Langella, la seconda ha il compito di fare ciò che le riesce meglio: andarsene in giro per il Castello facendo e dicendo, quello che le pare. E azzardando previsioni sulle imminenti scelte dei tronisti in carica. La guerra continua anche in prima serata, sperando che Maria abbia la pazienza di controllarle e di non farle esagerare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *