Uomini e Donne news trono classico: Angela Nasti “la peggiore tronista della storia del programma”

In qualche modo sembrava che il trono di Angela Nasti fosse partito molto bene, almeno così è sembrato nella prima puntata, cosa è cambiato soprattutto con l’arrivo in studio di Giulia Cavaglià. Una ragazza molto bella e simpatica, in questo modo si è presentata Angela Nasti. Almeno inizialmente oltre ad un malcontento generale nei confronti della redazione per aver scelto un posto noto, trattandosi della sorella dell’influencer Chiara Nasti, non sembra che ci siano state delle critiche mosse nei confronti della nuova tronista. Però con il passare delle puntate, si è creato una sorta di malcontento nei confronti della nuova tronista, soprattutto quando ha iniziato a collezionare una serie di gaf una dopo l’altra a partire proprio dalle opinioni sulla parità tra i sessi.

Effettivamente già in una delle prime esterne,  la Nasti aveva mortificato corteggiatore perché definito “poco uomo e troppo femminile”. Poi a complicare la sua posizione pare ci sia stato l’ arrivo sul trono di Giulia Cavaglià, una ragazza dal carattere piuttosto forte e già piuttosto nota,  perché ex corteggiatrice di Lorenzo Riccardi. Effettivamente da corteggiatrice Giulia non era ben vista, ma poi una volta approvata sul trono sembra aver riscosso particolare successo. Il pubblico ha così iniziato a simpatizzare più per la Cavaglià e non per la Nasti e questo non ha fatto altro che creare un forte divario tra le due, che ha mandato letteralmente in crisi Angela.

Uomini e Donne, Angela Nasti fa antipatia al pubblico

Sembrerebbe che da quando Angela si è seduta sul trono più ambito d’Italia,  ha confezionato tutta una serie di errori e ha fatto delle scelte non condivise che hanno fatto sì che il pubblico non l’amasse particolarmente. La verità purtroppo sembra essere solo ed esclusivamente una, ovvero che Angela non piace al pubblico e quindi questo non fa il tifo per il suo trono e non e cerca di comprendere le sue posizioni, i suoi pensieri. Angela è una Ragazza molto giovane, ma con le idee piuttosto chiare ed effettivamente sa quello che vuole. In tanti comunque la definiscono antipatica e aggressiva, sono questi due aggettivi che vengono appellati sul web.

Effettivamente ad oggi Angela pare sia considerata dal pubblico la peggiore tronista della storia di Uomini e Donne e tanti Sono sul web i commenti negativi nei suoi confronti.“Quella smorfiosetta senza cervello, che non perde mai occasione sia nelle esterne che in studio, di sottolineare la sua bellezza superiore a quella di Giulia, ci sono tanti modi per offendere e Giulia è stata giudiziosa anche a lungo… cara Angela è vero che sei bella,ma sai che c è??? La tua bellezza viene offuscata dalla tua grande stupidità, la sola bellezza non è tutto se non hai cervello”. Angela fatti un bagno di umiltà”, ed ancora  “Lei e la sorella due viziate, miss del cavolo. Insopportabili”. 

Cristian D’Onofrio «UOMINI E DONNE È UN’ESPERIENZA MERAVIGLIOSA CHE VA VISSUTA CON SEMPLICITÀ, CORRETTEZZA E SPONTANEITÀ… MA NON TUTTI LO FANNO»

Sono passati quasi ventanni da quando Cristian D’Onofrio ha messo per la prima volta piede negli studi di Uomini e Donne. Allora il fortunatissimo dating show di Maria De Filippi era all’inizio e con la sua aria sorniona, la simpatia e la sincerità che ancora oggi lo contraddistingue, D’Onofrio ha tenuto banco per ben due anni nella trasmissione regalando al pubblico esilaranti ed emozionanti momenti grazie anche alla complicità delle due “co-protagoniste” d’eccezione che lo hanno accompagnato nella sua avventura televisiva: Tina Cipollari e Claudia Montanarini.

Dopo due decenni trascorsi lontano dalle telecamere – a parte un breve ospitata a Uomini e Donne nel duemilaquattro – e un’importante storia d’amore conclusasi tempo fa, Cristian ha deciso di rimettere il suo cuore in gioco e di tornare nel programma come cavaliere. «Ho scelto di tornare per provare a capire se quella di Uomini e Donne è ancora un’esperienza che fa per me o meno», ci ha confessato D’Onofrio. Il cavaliere, dopo solo una puntata in cui dopo anni ha riabbracciato la sua ex-corteggiatrice Tina Cipollari – che ha stentato a riconoscerlo -, si è già detto incuriosito da parecchie dame: «Barbara sembra una donna interessante e Valentina, da romanaccia, ha dei modi di fare che secondo me sono spettacolari!». Cristian, come mai ha deciso di tornare a Uomini e Donne dopo diciotto anni? «Quando ho sentito Vanessa Collini, per l’intervista che ho rilasciato qualche settimana fa al magazine, le ho detto che ero single e lei mi ha segnalato che i casting per il Trono Over erano aperti.

Così, dopo la chiamata da parte della redazione, ho deciso di andare a Milano a fare un casting, che è andato a buon fine. E quindi, al netto di qualche tentennamento dovuto ai miei impegni lavorativi, ho pensato di provare a capire se quella di Uomini e Donne sia ancora un’esperienza che fa per me o meno. Inizialmente è stato molto strano tornare nel parterre di Uomini e Donne perché alcune cose sono cambiate, ma tutto sommato è andata bene e ho deciso di affidarmi all’istinto e vedere come va. Pensi che proprio Vanessa era la mia redattrice ai tempi in cui, ormai quasi vent’anni fa, sono stato tra i primi corteggiatori-tronisti di Uomini e Donne. Erano anche gli anni dell’esordio di Tina Cipollari in trasmissione. Sono stato nel programma due anni, per un periodo anche da opinionista. Uomini e Donne era all’inizio, eravamo tra i pionieri di questo esperimento televisivo che, un po’ come il Grande Fratello, puntava sulle persone normali».

Quali differenze ha trovato rispetto a quando era uno dei protagonisti nel duemilauno? «All’epoca, probabilmente perché eravamo in un momento storico ben diverso da questo, non c’erano ancora i social, c’era molta più leggerezza, umanità e molta meno arroganza tra gli ospiti. Per quanto riguarda il “dietro le quinte” posso dire che ancora oggi mi stupisce la preparazione e l’organizzazione di tutto lo staff che lavora a Uomini e Donne. Questo programma è una “macchina da guerra” impeccabile, chiunque ci lavora è di una professionalità imbarazzante, pensi che la stessa Ma- m ria, prima di iniziare la puntata, à t è venuta a salutarmi! Allora come oggi la redazione è straordinaria e proprio per questo mi dà fastidio vedere alcuni ospiti che dopo due o tre puntate si sentono già dei personaggi, come mi danno fastidio quelli che disattendono le poche regole del programma, che poi sono le regole anche della vita, come ad esempio il rispetto e la lealtà. Uomini e Donne è un’esperienza meravigliosa che va vissuta con semplicità, correttezza e spontaneità. .. ma non tutti lo fanno».

Che effetto le ha fatto rivedere Tina? «È stato spettacolare! Quando non mi ha riconosciuto ho capito che Tina è la solita svampita che ricordavo, esattamente come io sono il solito buffone di vent’anni fa…». Cosa cerca oggi in una donna? «L’ultima donna che ho avuto è una persona incredibile, una donna eccezionale con la quale ho vissuto un grande amore: aveva tre figlie e le ha cresciute da sola. È stata una donna totalizzanté con la quale è finita forse anche perché non sono riuscito a essere abbastanza maturo. A oggi, dopo aver vissuto una storia così intensa, è per me molto difficile rispondere a questa domanda…».

C’è qualche ospite della trasmissione che, in questi anni da spettatore, l’ha incuriosita? «Ero da tempo curiosissimo di incontrare Gemma che da anni prova in ogni modo a trovare l’amore senza avere risultati soddisfacenti! Su di lei ho pensieri contrastanti, però è incredibile la sua perseveranza. Secondo me sbaglia un po’ uomini: George l’ha sfruttata un pochino, seppur con carineria; Marco era troppo preso da se stesso e non ho mai compreso se fosse sincero o un altro “furbetto del quartierino” e infine Rocco, che ho conosciuto perché da Milano siamo scesi insieme a Roma per la registrazione. Lo chiamo “il simpaticissimo zulù”, è un ragazzotto simpatico e istintivo, forse un po’ aggressivo ma tutto sommato un uomo a posto». C’è una dama del parterre che l’ha già colpita? «Dal lato prettamente fisico mi piacevano molto sia Pamela sia Cristina ma purtroppo, essendo io uno sfigato (ride, ndr), sono arrivato in ritardo… particolari, interessanti e belle, anche dal punto di vista caratteriale, sono Barbara, Lisa, che è una nuova dama, Claudia e Valentina, che invece è una romanaccia simpaticissima e che trovo spettacolare nei modi. Sono molto incuriosito da lei!»

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.