Uomo linciato dalla folla, era nudo nel bagno con una bambina di sei anni

Uomo linciato dalla folla, era nudo nel bagno con una bambina di sei anni

Uomo linciato dalla folla, era nudo nel bagno con una bambina di sei anni

Un pedofilo nudo è stato beccato nel bagno del ristorante insieme a una bambina di 6 anni. La folla presene nel locale è subito partita in difesa della piccola, dopo l’allarme lanciato dalla mamma, linciando l’uomo.

Violenza sessuale su bambini

Nel corso della scorsa settimana abbiamo avuto modo di raccontare quanto successo in una città italiana dove un ragazzo di origini pakistane ha tentato di violentare una bambina di 8 anni e un’altra di 12. Le notizie riguardanti taglia tracce atti però non finiscono qui. La cronaca internazionale racconta quanto successo a Pretoria in Sudafrica nel ristorante Dros di Silverton. La notizia è stata diffusa dal The Sun che ha raccontato come la mamma della vittima ha da subito notato come l’uomo segue intensamente la bambina quando queste si trovavano al parco giochi vicino al ristorante.

“Ha sentito rumore nel bagno degli uomini”

Quella che doveva essere una giornata tra mamma e figlia, caratterizzata dai giochi e il pranzo al ristorante per diventare una vera e propria tragedia. In un momento di distrazione della donna il pedofilo riuscire a distrarre la bambina di 6 anni convincendola a seguirlo in bagno dove poi l’ha violentata senza pietà. Un testimone che si trovava presente nel ristorante ha raccontato che la donna, una volta resasi conto dell’assenza della figlia, subito regata al Dros chiedendo aiuto. Il testimone ha dichiarato: “La madre è andata al bagno delle donne ma non ha trovato la bambina. Ha sentito un rumore nel bagno degli uomini e si è insospettita. Ha provato ad aprire la porta ma era bloccata. Quando l’ha finalmente aperta, il pedofilo era completamente nudo e la bambina stava sanguinando abbondantemente dall’inguine“.

I gestori del locale negano l’accaduto

Dopo la diffusione della notizia gestori del locale hanno subito negato l’accaduto affermando che: “La questione è attualmente nelle mani della polizia sudafricana, la SASP. Non siamo nella posizione per rilasciare dichiarazioni“. La notizia però ha subito fatto il giro del web lasciando le persone davvero senza parole, inoltre sembrerebbe che l’uomo in questione sarebbe stato aggredito dalla folla che si trovava presene nel locale al mondo dell’accaduto, anche se questa notizia non è ancora stata pubblicata dai media. A confermare il fatto invece è stato il colonnello Lungelo Dlamini. Il portavoce delle forze dell’ordine ha affermato che il pedofilo dopo lo stupro è stato prontamente arrestato e che attualmente si trova sin stato di fermo in attesa di processo e condanna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *