Press "Enter" to skip to content

Valentina Pivati chiede una cena a un ristorante, la risposta: “La situazione ci è un po’ sfuggita di mano…”

Il 30 luglio 2019 ha fatto parecchio discutere il caso di Valentina Pivati. L’ex corteggiatrice ha chiesto a un ristorante una cena gratis, il pagamento? Ovviamente in visibilità. A seguito del tumulto nato per via della pubblicazione dello screenshot, ecco la risposta del ristorante.

Valentina Pivati chiede una cena a un ristorante

Nel corso della giornata di ieri è stata diffusa la notizia secondo cui Valentina Pivati ha chiesto a un ristorante siciliano di essere ospitata a cena. L’ex corteggiatrice di Uomini e Donne, diventata famosa per aver corteggiato Mariano Catanzaro, con il quale ha avuto anche una relazione, ha ormai avviato la sua carriera da influencer e, come vuole la regola di ogni libero e famoso professionista, perché non provare a sfruttare i lati positivi della notorietà? Così ha fatto Valentina Pivati che a un noto ristorante siciliano ha inviato un messaggio in direct chiedendo: “Ad agosto sarò in Sicilia e mi chiedevo se vi interesserebbe, in cambio di pubblicità, ospitare me ed il mio compagno per una cena“.

“La situazione è sfuggita di mano”

La proposta fatta da Valentina Pivati è subito finita sul profilo Instagram del locale che ha segnalato il comportamento della ragazza. Per l’ex corteggiatrice di Uomini e Donne è stata dunque inevitabile la pioggia di critiche, insieme ad altri effetti collaterali che si sono sommati alla cosa.

Subito dopo l’attacco fatto a Valentina Pivati, il ristorante siciliano ha deciso di replicare alle accuse pubblicando un lungo post su Instagram: “Sul precedente post la situazione è un po’ sfuggita di mano e ci teniamo a fare le dovute precisazioni. Abbiamo cancellato volutamente un post da 10000 visualizzazioni in poco meno di 10 ore. Un post diventato subito virale in un contesto in cui tutto può fare audience, tutto può entrare nella gogna mediatica e tutto fa business, nel bene o nel male”.

La risposta del ristorante

Il lungo post pubblicato dal ristorante in questione continua nel seguente modo: “Ci teniamo a precisare che siamo sempre alla ricerca di persone con cui collaborare, con modalità che possano apportare un valore aggiunto a tutte le persone coinvolte“. Quanto successo però non è un duro attacco al mondo degli influencer, ma diretto a chi forse non ha ben saputo giocare le sue carte. Non a caso il ristorante in questione dichiara di essere molto aperto alle collaborazioni con personaggi famosi: “Ciò significa che non basta essere un ‘influencer’ ed avere 100,000 followers su Instagram ma è più importante decidere assieme come poter collaborare in maniera virtuosa. Ci teniamo a rispettare l’etica del nostro lavoro e di quello altrui. Ci scusiamo se in qualche modo abbiamo urtato la sensibilità di qualcuno e non escludiamo in futuro di lavorare con blogger ed influencer che condividono i nostri stessi principi morali. Con affetto, il team di Principe Granatelli“.