Vanessa Incontrada in lacrime ancora una volta torna a parlare della sua forma fisica e coglie l’occasione di un palco importante come quello di 20 anni che sono italiano, programma condotto insieme a Gigi D’Alessio, al fine di raccontare quale sia la opinione sugli haters e gli attacchi che le sono stati riservati.

“La perfezione non esiste”

Vanessa Incontrada in questi anni è stata pesantemente attaccata dal popolo del web per via delle sue curve diventate sinuose dopo la gravidanza, non più perfette come quelle del periodo in cui lavorava come fotomodella.

A seguito dei vari attacchi da parte degli haters, ecco che Vanessa Incontrada entra in studio con uno specchio tra le mani cominciando un elogio alla bellezza e all’amore per sé stessi: “La perfezione non esiste, lo so che non dico una grande novità ma io lo voglio dire, lo voglio gridare, lo voglio urlare. La perfezione non esiste bisognerebbe inserirla tra i primi insegnamenti che ci danno. Sai quanto tempo ho perso a cercarla, è come l’amore: pensavo di essere perfetta per trovare l’uomo della mia vita, per piacergli, che si innamorasse di me alla fine ho trovato un uomo molto speciale, lui, mio marito, Rossano, che mi ha detto una cosa che mi ha fatto molto ragionare: devi sorridere per i tuoi difetti. Ed è vero, si è preso il pacchetto intero, pregi e difetti. Io ho fatto la stessa cosa con lui”.

Vanessa Incontrada in lacrime

Sono stati diversi gli haters che hanno attaccato Vanessa Incontrada, giudicandola per il suo corpo. Negli anni l’attrice ha comunque trovato il modo per costruire una fortezza attorno a sé stessa, cercando di dare il giusto peso a quei commenti sui social che spesso feriscono.

Vanessa Incontrada ha raccontato tutto in lacrime, commossa davanti le telecamere: “Io volevo sempre diventare ciò che non sono, tutti mi volevano diversa, tutti ma tutti chi? Ho perso tempo a cercare di essere giusta, dimenticando di essere felice, perché pensavo di essere sbagliata agli occhi degli altri, se fossi nata negli Anni 30 o negli Anni 50, quando il modello femminile era morbido sarei stata perfetta, però vivo nel Duemila e avere le forme è ritenuto sbagliato e per questo io dovrei vergognarmi”.

Vanessa Incontrada: “Riesco a sorridere”

Vanessa Incontrada conclude il suo lungo sfogo su Rai 1 affermando: “Adesso riesco a sorridere, ma non sempre è stato così perché, a volte, le critiche feriscono, partono da un cellulare e arrivano dritto allo stomaco”.

L’attrice, parlando ancora della ricerca di una perfezione che non esiste dichiarando: “Conta solo quello che pensi di te stessa quando ti guardi allo specchio. Io sono molto orgogliosa di quello che vedo, a volte mi piaccio altre volte no, è importante circondarsi di persone che ci vogliono bene per quello che siamo, perché tanto alla fine la perfezione non esiste”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here