Veronica Maya, con il marito si sente ancora un ragazzina

Appena può, Veronica Maya infila il costume e corre in spiaggia. Ma sempre con la famiglia al seguito. Lei e il marito Marco Moraci formano una delle coppie più unite del mondo dello spettacolo italiano. Non a caso, son andati a nozze per ben tre volte: simbolicamente ai Caraibi, civilmente a Napoli e in chiesa nei pressi di Sorrento.

«Ci piace festeggiare e ci scherziamo anche su. Ma se non abbiamo potuto celebrare il nostro a- more con una sola cerimonia è stato per questioni burocratiche», precisa a Nuovo la conduttrice, che quest’anno si sta godendo una lunga vacanza come non accadeva da tempo.

Veronica, in questi scatti sembri una ragazzina: tu e Marco non fate più vacanze da soli, ma riuscite lo stesso a renderle romantiche… «Sì. Sarà perché, nonostante i tanti anni insieme, viviamo il nostro amore ancora come due fidanzatini! Ma partire senza i bambini non ci piace: viaggiare è sempre una grande esperienza, anche per loro».

Il tuo compleanno cade proprio in questi giorni. Hai ricevuto regali particolari? «Regali non ne voglio: a me basta una letterina di auguri da parte dei miei tre figli. Anche perché quest’anno il regalo me lo faccio da sola: il 18 luglio, cioè quattro giorni dopo il mio compleanno, esce Passpartù – Operazione doppiozero, che è il mio primo lavoro al cinema».

Di che si tratta? «Il film è diretto da Lucio Bastolla e nel cast ci sono anche Giacomo Rizzo e Maurizio Mattioli. Io interpreto una giornalista innamorata di un ragazzo più giovane, non particolarmente intenzionato ad avere una storia seria. Non è un ruolo da protagonista, ma mi ha dato soddisfazione».

Condurrai Miss Europe Continental, il concorso internazionale di bellezza. Ma sei delusa perché la Rai non ha rinnovato Quelle brave ragazze, il programma di cui eri protagonista…

«In sole due estati era diventato un programma riconoscibile e molto apprezzato. Quindi è stato un vero peccato non avere un’altra chance, al di là della mia partecipazione. L’amarezza però riguarda più il fatto di averlo appreso dalla stampa: noi sapevamo di essere in palinsesto, mentre poi al l’improvviso siamo scomparse. Il lato positivo è che posso finalmente trascorrere una bella estate in famiglia, cosa che mi mancava».

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.