Vladimir Luxuria contro Vittorio Sgarbi: “Mi ha dato della prostituta”

La nuova puntata di Live – Non è la D’Urso ha regalato dei momenti davvero particolari, fatti di sconti e non solo. L’atmosfera in studio è diventata particolarmente calda nel momento in cui Vladimir Luxuria si è scagliato contro Vittorio Sgarbi, affermando che questo in passato le avesse dato della prostituta.

Vladimir Luxuria contro Vittorio Sgarbi

Live – Non è la D’Urso sta diventando il teatro in cui vengono messe in scena diversi dibattiti e non solo. Vittorio Sgarbi è stato protagonista del temutissimo momento delle sfere dove alcuni dei personaggi hanno scelto di scagliarsi a favore o contro l’ospite in questione. Questa volta è stato il turno di Vittorio Sgarbi e la cosa non è stata così semplice come tutti potevano già immaginare.

Uno dei primi a scendere in campo è stata Vladimir Luxuria che ha fatto riferimento al fatto che non molto tempo fa il critico d’arte abbia dichiarato che questa si prostituisse. A quel punto, la Luxuria ha dichiarato: “Quando ho sentito questa frase ci sono rimasta anche perché era completamente fuori contesto, poi però mi sono ricordata come ci siamo conosciuti. Erano gli anni 90, ero uscita da un locale, ero sul ponte Casilino, a due metri da casa”.

“Sgarbi mi invita a salire”

Il racconto fatto da Vladimir Luxuria però non finisce qui e questa, davanti il pubblico di Live – Non è la D’Urso, continua dicendo: “Si ferma questa grande macchina, il finestrino si abbassa e vedo Sgarbi che mi invita a salire in macchina e, oltre a te, c’era Elenoire Casalegno. Siamo state prima su un set cinematografico poi abbiamo visto Roma notturna. Probabilmente Vittorio non ricorda bene e vedendomi per strada chissà che ha immaginato”.

La risposta di Vittorio Sgarbi di certo non si è fatta attendere e, molto agitato come spesso capita di vederlo in televisione, interrompe la Luxuria dicendo: “Io ho avuto sempre grande rispetto per te amo i travestiti, non mi rompere il ca**o! Prendiamo l’articolo del Corriere che è un documento, tu l’hai detto non me lo sono inventato”.

Vittorio Sgarbi agitatoLa situazione diventa ingestibile e Vladimir Luxuria continua a fare perno sempre sullo stesso argomento, una cosa che manda totalmente su di giri Vittorio Sgarbi che continua a rimandare l’attenzione sulle dichiarazioni che questa ha rilasciato al Corriere della Sera.

Il momento sipario arriva con l’ironia della Luxuria che afferma: “Date una camomilla a Vittorio Sgarbi. Una persona come me deve avere il diritto di camminare per strada e non essere scambiata per prostituta. Del passato mio ne parlo io, tu che diritto hai di parlare di me”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.