Ylenia Carrisi avvistamento a Venezia? La figlia di Albano Carrisi una barbona, ecco la foto shock

Nonostante siano trascorsi davvero tanti anni dalla sua scomparsa se ne continua ancora a parlare e sistematicamente arrivano delle indiscrezioni e degli avvistamenti che potrebbero riaprire il caso. Stiamo parlando di Ylenia Carrisi la figlia di Albano e Romina scomparsa nel nulla nel 1994, lasciando tanti dubbi.

Proprio in queste ultime ore ci sarebbe stato un avvistamento a Venezia e si sta cercando di capire se si tratti di una fake news o meno. Ylenia aveva 23 anni, era bellissima bionda e aveva tanti sogni ma ormai 25 anni fa scomparve letteralmente nel nulla durante un viaggio fatto in America che avrebbe dovuto cambiarle la vita. Era partita dalla Puglia doveva insieme alla sua famiglia e ai genitori di Albano con un progetto ben specifico, ovvero scrivere un libro sugli artisti di strada.

Ebbene l’ultimo avvistamento della donna Risale al 6 gennaio 1994 quando alcuni Testimoni dicono di averla vista nell’albergo LeDale, dove alloggiava a New Orleans e gli stessi dicono che avere visto poi più tardi una donna gettarsi nelle acque del Mississippi. Da quel momento non si ha avuto più alcuna notizia di Ylenia. Tuttavia esiste un uomo, ovvero un amico musicista della figlia di Albano, un certo Alexander Masakela, il quale afferma che la ragazza non si è gettata nel fiume, ma che ancora sia viva.

Tuttavia secondo gli inquirenti, ma anche la famiglia, l’uomo sarebbe coinvolto nella scomparsa della ragazza. Ad ogni modo, dal giorno della sua scomparsa sono state tante le ipotesi e tanti gli avvistamenti che poi si sono rivelati nulli. Albano dopo diverso tempo ha deciso di dichiarare morta la figlia o almeno ha ottenuto la dichiarazione di morte presunta che è stata fissata al 31 dicembre 1993, che è il giorno dell’ultima telefonata di Ylenia fatta la sua famiglia. Non si ha certezza effettivamente che la giovane sia morta, visto che il suo corpo non è stato mai ritrovato in questi lunghi 25 anni.

Ylenia Carrisi, la testimonianza da Venezia

Come abbiamo detto, però in queste ultime ore sarebbe arrivata un’indiscrezione secondo cui Ylenia sarebbe stata avvistata a Venezia e nel caso in cui dovesse essere confermato tutto ciò, questo riaccenderebbe le speranze della famiglia Carrisi. A riferire che la Carrisi non è morta in America, ma che sarebbe addirittura qui in Italia è stato il fotoreporter Roberto Fiasconaro. In realtà questo avvistamento non sarebbe recente, ma risalirebbe al mese di aprile 2000 quando l’uomo si trovò per caso a passare dalla stazione, notando un gruppo di ragazze.

“QUELLA CHE MI STAVA DI FRONTE SEMBRAVA YLENIA, L’HO OSSERVATA UN PO’ CON IL TELEOBIETTIVO: ERA LEI. MI SONO SPOSTATO IN MODO CHE MI PASSASSE DAVANTI E SONO RIMASTO SCIOCCATO: ERA LEI O UNA SOSIA PERFETTA, SOLO UN PO’ INGRASSATA E TRASANDATA”. La donna era obiettivamente ben diversa da come Ylenia era sempre apparsa e dunque più grassa e dall’aspetto trasandato, ma i tratti del volto la ricordano guardavano parecchio. “IL NASO E LA BOCCA E GLI OCCHI ERANO I SUOI. SE NON ERA LEI ERA LA SUA GEMELLA”, ha concluso il fotoreporter.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.