Ylenia Carrisi, testimonianza di un militare: ecco dove si trova

Ancora oggi l’attenzione mediatica resta concentrata sulla scomparsa di Ylenia Carrisi. Dopo la diffusione di una foto su come sarebbe oggi, ecco che un testimone, ovvero un militare, rompe il silenzio e racconta la sua verità. 

Ylenia Carrisi è ancora viva? 

Questa è una delle domande che più spesso si pongono i fan di Albano e Romina che da anni seguono le vicende familiari. 

La vita dei due artisti, senza ombra di dubbio, è cambiata nel momento in cui la figlia Ylenia è scomodo nel nulla mentre si trovava nella città di New Orleans. La polizia del luogo ha sempre sostenuto la tesi che la ragazza si fosse gettata nelle acque del Mississippi. Dello stesso parere è sempre stato anche Albano tanto da chiedere e ottenere la dichiarazione morte presunta della figlia nel 2014. Nel frattempo, però non sono mancati avvistamenti o ipotesi varie su quelle che sono state le sorti di Ylenia Carrisi. 

Ylenia Carrisi, testimonianza di un militare 

In pochissimi hanno parlato della presunta morte di Ylenia Carrisi, dato che anche le testimonianze sono tutte a favore del fatto che la figlia di Albano e Romina possa essere viva. Il detective Crescentini, ad esempio, ha parlato dell’ipotesi secondo cui la ragazza dopo la scomparsa vivrebbe sotto un programma di protezione testimoni e non solo. Tra le testimonianze troviamo quella di una donna che ha raccontato di aver visto una ragazza uguale a Ylenia in Argentina. La donna in questione gestirebbe un ranch e sarebbe diventata mamma di due figlie. Un fotografo italiano, invece, ha raccontato di aver visto la figlia di Albano e Romina in una stazione di Venezia dove vive come clochard.

Adesso ecco che arriva una nuova testimonianza, fornita da un militare che affermerebbe di aver visto Ylenia viva. 

Lo sfogo di Albano 

Secondo quanto reso noto da Kontrokultura sembrerebbe che il militare di cui abbiamo appena parlato, avrebbe raccontato di aver visto Ylenia Carrisi in una stazione con i capelli arruffati e il viso molto pallido. Nessuno ha potuto fermare la ragazza per capire se effettivamente si trattasse di lei, mentre la sua scomparsa resta avvolta nel mistero e i testimoni raccontano solo ipotesi secondo cui sarebbe viva e non deceduta da tempo.

Nel frattempo, ecco che il magazine pubblica quello che è un nuovo sfogo di Albano Carrisi, ormai stanco di sentire varie ipotesi sulla scomparsa della figlia: “È assurdo, squallido, insopportabile dover sopportare dopo questa tragedia anche una beffa che si organizza con uno scadenzario pazzesco“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *