Ylenia è ancora viva, riaprono le indagini: “Abbiamo nuovi indizi”

Pubblicato il: 5 Dicembre 2019 alle 5:44

La scomparsa di Ylenia Carrisi ha trascinato in un vortice pieno di dolore tutta la sua famiglia. Romina non ha mai smesso di cercare la figlia, supportata dalla sorella Taryn e dal figlio Yari, e se i tre avessero avuto sempre ragione? A parlare della scomparsa della giovane donna è il detective della squadra omicidi che afferma di essere stato informato di alcune novità che riguardano il caso della figlia di Albano e Romina.

Ylenia è ancora viva

Questa è una delle ultime notizie che è stata diffusa in merito alle sorti di Ylenia Carrisi, la donna potrebbe essere ancora viva? Nel corso degli anni in più occasioni si è parlato della possibilità che vede la figlia di Albano e Romina ancora viva, invece che deceduta come crede il cantante di Cellino San Marco che ha chiesto e ottenuto la dichiarazione di morte presunta nel 2014.

Nel frattempo, però Romina Power non si arrende e non crede al fatto che possa essere lei possa essere la stessa ragazza che, secondo il racconto di un testimone, possa essersi gettata nel fiume Mississippi. Dunque, l’interrogativo rimane ancora, cosa è successo a Ylenia Carrisi la notte del 6 gennaio del 1994. Adesso ecco che arriva la svolta tanto desiderata nelle indagini.

Riaprono le indagini?

Le ricerche di Romina Power non si sono mai fermate, e nel corso delle ultime ore, secondo quanto diffuso da Kontrokultura, a romper il silenzio sarebbero state le autorità di New Orleans che avrebbero aperto nuovamente le indagini sulla scomparsa di Ylenia.

A parlare questa volta sarebbe stato il detective della squadra omicidi di New Orleans che, parlando del caso, avrebbe dunque affermato: “Ylenia è viva. Abbiamo dei nuovi indizi su dove si possa trovare ma non possiamo fornire ulteriori dettagli, dato che l’indagine è ancora in corso”. Se così fosse, dunque, si tratterebbe di una svolta decisiva per la famiglia di Albano e Romina.

“Abbiamo nuovi indizi su dove si trova”

Diverso tempo fa sembrerebbe che le autorità abbiano deciso di effettuare il test del DNA sul cadavere di una donna per accertarsi della sua identità, immaginando che potesse essere Ylenia Carrisi. Ad ogni modo le ricerche non si arrestano e nulla prova che Ylenia sia deceduta. Da New Orleans, non a caso, in merito alla riapertura del caso hanno dichiarato: “Abbiamo nuovi indizi su dove si trovi ma non possiamo fornire ulteriori dettagli, visto che l’indagine è ancora in corso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *