Adriana Volpe critica Serena Enardu: la torta con la svastica colpisce ancora

Pubblicato il: 21 Agosto 2020 alle 10:22

Serena Enardu si trova nel mirino della polemica dopo la pubblicazione di un video che non è affatto piaciuto al web. Si tratta di un filmato pubblicato su Instagram Stories dove è possibile vedere una torta di compleanno in cui era possibile notare una svastica. A commentare il fatto anche Adriana Volpe… Ecco cos’è successo.

Serena Enardu nella bufera

Nel corso dei giorni scorsi abbiamo avuto modo di vedere come la bufera si sia concentra su Serena Enardu, ormai single dopo l’addio a Pago, si trova nel mirino della bufera per vi di quello che è successo a seguito della pubblicazione di una foto.

In particolar modo, si tratta della pubblicazione di un video in cui si vede una torna di compleanno con una svastica, la quale in men che non si dica ha scatenato l’ira del web che l’ha sommersa di critiche su Instagram, ma il tutto non finisce qui.

Adriana Volpe critica Serena Enardu

Dopo la pubblicazione della foto e dei video in questione, ecco che la svastica sulla torta diventa anche argomento di discussione durante una puntata di Ogni Mattina, condotto da Adriana Volpe.

In particolar modo, a commentare il fatto è stata proprio Adriana Volpe che con Serena Enardu ha condiviso alcune settimane nella casa del Grande Fratello Vip dove aveva consigliato a Pago di seguire il suo cuore e quindi i sentimenti per l’ex compagna.

In particolar modo, Adriana Volpe durante la messa in onda del programma spiegando come per lei si tratti semplicemente di una mossa per catturare l’attenzione del web anche attraverso la polemica.

“Ci vergogniamo per loro”

La replica alle critiche del web da parte di Serena Enardu, comunque sia, non si è fatta di certo attendere. Non a caso, l’influencer ed ex di Tempation Island aveva dichiarato: “Noi non solo ci vergogniamo per loro, per questi finti moralisti, ma ci siamo anche un po’ rotti le pal*e. Ma giusto un pelino. Un detto dice: ride bene chi ride ultimo. Non si tratta solo di polemica, ma è anche diffamazione, incitamento all’odio, falsità. Ci sono un sacco di articoli totalmente falsi”.

La Enardu, successivamente continua dicendo: “Io non ho commesso nessun reato ma chi mi minaccia di morte e mi appella in maniera oscena sì, non mandatemi messaggi minatori, il mio telefono finirà in procura. È stato usato il simbolo per indicare una cosa in modo ignorante e molto ingenuamente. Ci dissociamo da tutte le ideologie naziste, mi sembra assurdo anche dirlo, visto che io non riesco nemmeno a guardarle. Chi mi conosce sa che salvo anche un pipistrello, figuriamoci se possa sposare un’ideologia del genere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *