Alba Parietti cancro all’utero ‘Diagnosi tremenda’: la donna racconta il suo dramma

Pubblicato il: 3 Giugno 2020 alle 4:18

Tengono banco nel mondo del web le nuove dichiarazioni rilasciate da Alba Parietti in occasione di una lunga intervista rilasciata al settimanale DiPiù, dove ha confessato di aver lottato contro il tumore quando aveva solo 37 anni.

Alba Parietti la quarantena

Sono state delle settimane molto intense quelle che ha vissuto Alba Parietti risultata positiva al Coronavirus, il suo racconto non l’ha resta esente da critiche anche se la conduttrice ha cercato di evitare il confronto in ogni occasione.

A tenere banco nel mondo del gossip, ecco che troviamo anche il racconto di un qualcosa che le è successo diversi anni fa, ma della quale porta ancora con sé la cicatrice. Non a caso, ecco che in passato aveva già rilasciato la seguente dichiarazione: “Come tante donne ci sono passata e so, esattamente cosa si prova. Ho avuto una neoplasia grave a 37 anni al collo dell’utero, sono stata operata d’urgenza, grazie alla solerzia del mio ginecologo e Jessica che mi costrinse con dolcezza a sottopormi ad un’accurata prevenzione”.

“Successe il giorno prima dell’intervento”

Alba Parietti già in passato aveva avuto modo di spiegare come per lei fosse stato un periodo difficile, dal quale aveva tenuto all’oscuro anche i genitori e il figlio al fine di non far preoccupare anche loro per la sua salute.

A ogni modo, quello che è successo nella vita ad Alba Parietti ha fatto in modo che questa trovasse anche la sua fede verso Dio: “Invece di allontanarmi mi avvicinavo e così un giorno prima dell’intervento, mi trovai a pregare intensamente” ha dichiarato la Parietti a DiPiù.

La confessione di Alba Parietti

Quello che è successo nella vita di Alba Parietti ha fatto in modo che la soubrette rivedesse anche le sue priorità e non solo. Il dramma del tumore ha permesso che lei potesse ritrovare anche la fede, un cammino che sta seguendo ancora oggi e dove si rifugia ogni qual volta ne dovesse sentire la necessità.

Non a caso, è stata la stessa Alba Parietti che, sempre in occasione dell’intervista rilasciata a DiPiù ha rilasciato anche la seguente dichiarazione: “In cuor mio sono convinta che Dio anche in quel caso mi sia stato vicino, mi abbia salvato, come capitò sei anni dopo. In quel momento il pensiero tornò a Dio, era stato ancora Lui a proteggermi, poteva essere l’ultimo istante della mia vita invece c’ero ancora. Da allora porto addosso la sindrome del sopravvissuto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *