Alberto Matano, grande paura a La vita in diretta: aggressione al cameraman e all’inviato

Pubblicato il: 30 Maggio 2020 alle 2:50

Si sono vissuti attimi di grande paura per un inviato della vita in diretta ovvero Giuseppe Di Tommaso e anche per il suo operatore. I due qualche ora fa sono stati vittima di una aggressione non soltanto verbale ma anche fisica, mentre stavano un realizzando un servizio proprio nel capoluogo pugliese. Sembra che a raccontare quanto accaduto sia stato il conduttore del programma di Rai 1 ovvero Alberto Matano.

Stando a quanto riferito, sembrerebbe che il collaboratore del programma fosse stato inviato in Puglia per mostrare al pubblico come si sono comportati i cittadini di quelle che sono le zone, in vista delle regole anti assembramento che vigono ancora per questa emergenza sanitaria da coronavirus. A quanto pare, mentre si trovava sul lungomare di Bari avrebbe iniziato a rimproverare alcuni passanti che pare non abbiano indossato la mascherina protettiva e nemmeno le distanze di sicurezza. Se da una parte qualcuno è apparso piuttosto imbarazzato per questo errore, dall’altro molti non l’hanno presa molto bene e la situazione sarebbe degenerata.

La vita in diretta, aggressione a Bari per l’inviato e l’operatore

Come già abbiamo avuto modo di vedere, Giuseppe Di Tommaso si trovava sul lungomare di Bari per realizzare un servizio. Al rimprovero sembrerebbe che un residente pare abbia risposto con violenza, aggredendo non soltanto l’ inviato ma anche l’operatore. Così come ha riferito lo stesso giornalista Rai, pare che il cittadino barese si sia avvicinato al cameraman colpendo l’obiettivo della telecamera e poi non contento pare l’abbia abbassata con un atteggiamento piuttosto violento. Purtroppo non è finita qui perché rivolgendosi all’inviato ed all’operatore pare gli abbia detto: “Se mi riprendi ancora butto a mare te e il tizio con la telecamera. Non puoi fare così come le persone”.

Aggressione verbale e fisica ai danni dell’inviato e operatore de La vita in diretta

Secondo quanto riferito dallo stesso inviato Giuseppe Di Tommaso questo avrebbe risposto alla minaccia dell’aggressore, affermando comunque che era suo diritto di cronaca poter registrare e raccontare al pubblico quanto sta accadendo in città. Questa replica non è affatto piaciuta al residente che ha così aggiunto: “Se ti buttano a mare le persone fanno bene”. Questo diverbio tra i due si è concluso con il cittadino barese che ha strattonato il collaboratore della tv di Stato e poi l’ha colpito con calci e pugni, non soltanto a lui ma anche al cameraman. La troupe del programma ha deciso di allontanarsi dal posto. L‘inviato di Alberto Matano è rimasto senza parole di fronte a queste dichiarazioni fatte in diretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *