Alberto Matano sfogo del conduttore a La vita in diretta “Non ci fa lavorare…”

Pubblicato il: 1 Ottobre 2020 alle 6:17

Alberto Matano sfogo del conduttore a La vita in diretta. L‘ex giornalista del Tg1 nonché noto conduttore sembra che sia andato su tutte le furie e questa volta si è scagliato contro un disturbatore TV che è stato piuttosto inopportuno. Quest’anno Matano è al comando del programma di Raiuno La vita in diretta da solo, contrariamente alla scorsa edizione quando al suo fianco vi era Lorella Cuccarini. Nel corso dell’ultima puntata sembra che qualcosa abbia mandato su tutte le Furie il conduttore. Sembrerebbe che ci sia stato un disturbatore TV che ha in qualche modo ha ostacolato il lavoro suo e di chi lavora insieme a lui.

Alberto Matano sfogo del conduttore

In tutti questi anni Abbiamo avuto modo di conoscere uno dei più popolari disturbatori tv ovvero Gabriele Paolini. Sembrerebbe che quest’ultimo per tanti anni abbia tormentato letteralmente ogni inviato, impedendo di svolgerà il regolare lavoro. Paolini in questi ultimi anni è finito nei guai, finendo addirittura in carcere in secondo grado, per violenza su minori e per un certo periodo di tempo era addirittura scomparso dalla tv.

Il disturbatore Paolini torna in tv e fa infuriare il conduttore

In questi ultimi giorni però il disturbatore è tornato e lo ha fatto proprio durante un collegamento di una inviata di La vita in diretta. Il collegamento in questione pare avesse come protagonista l’inviata Donatella Copertino, la quale doveva raccontare gli ultimi sviluppi relativi al caso sull’ omicidio di Marco Vannini. A questo punto Matano sembra che dallo studio abbia interrotto il collegamento, spiegando che ci sarebbero comunque tornati più tardi. Il motivo di questo brusco cambio è stata la presenza del disturbatore Paolini. Alberto Matano non ha proprio retto ed ha sbottato. In passato anche altri conduttori sono stati infastiditi parecchio dalla presenza di Paolini, a cominciare da Paolo Frajese a finire da Enrico Mentana.

Matano interrompe il collegamento

Insomma, adesso Paolini sembra essere libero di poter andare a disturbare il lavoro degli inviati e la cosa più incredibile è che non va in contro a nessuna conseguenza. Tornado ad Alberto Matano, sembra che quest’ultimo abbia sottolineato quanto fosse stato inopportuno Paolini e presentarsi proprio in quel momento. In quel collegamento, infatti, si parlava dell’omicidio di un giovane ragazzo. La presenza del disturbatore, ha impedito ai giornalisti di poter portare a termine il loro lavoro con professionalità e serietà. Il conduttore, però, ha preferito interrompere il collegamento anche perchè sarebbe finito per litigare in diretta tv e non gli è sembrato proprio il caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *