Anticipazioni Il Segreto shock per i fan, la soap chiude i battenti

Pubblicato il: 7 Marzo 2020 alle 10:55

Un fulmine a ciel sereno si è abbattuto sui milioni di fan de II Segreto: la storica soap opera spagnola, ideata e scritta da Aurora Guerra, prodotta da Atresmedia Televisión in collaborazione con Boomerang TV, che tiene compagnia ai telespettatori italiani sulle frequenze di Canale 5, dal lunedì al venerdì, alle ore 16,35 e la domenica alle 16,15, chiude i battenti dopo 9 anni di programmazione e 2.300 episodi girati.

Indici troppo bassi

Una notizia che rattrista molto, un brutto colpo che ha gettato tutti nel panico. Ma cosa ha spinto a una decisione così drastica? Il motivo è legato al calo graduale di ascolti, negli ultimi quattro anni, su Antena 3, il network spagnolo di messa in onda, che ha annunciato lo stop. In più, c’è anche la necessità di un rinnovo del palinsesto con l’inserimento del programma Passaparola, proveniente da Telecinco, senza dover eliminare altri due successi della rete come Caduta Libera e Boom.

El Secreto de Puente Viejo, esportato in sessanta Paesi del mondo, in Spagna ha debuttato il 23 febbraio del 2011 e nel corso degli anni gli ascolti tv si sono gradualmente àbbassati, la soap è passata da una media del 15,5 percento a un poco incoraggiante 10 percento: un dato troppo basso, una ragione valida per spingere la rete a chiudere, a fronte anche degli elevati costi di produzione. In Italia la telenovela iberica, che ruota intorno alla figura di Donna Francisca Montenegro, è arrivata nel giugno del 2013 e continua ad avere ascolti e share altissimi nel day-time, appassionando milioni di telespettatori.

Il Segreto è andato in onda, a fasi alterne, in prima serata e nella fascia pomeridiana con un successo strepitoso: all’inizio, nel day time, toccava il 30 percento di share e durante le puntate serali si registravano 5 milioni di telespettatori. Ora lo share si aggira attorno al 20 percento rappresentando uno dei punti di riferimento della rete di punta di Mediaset, ma nostro malgrado, saremo costretti a fare a meno di queste vicende belle e appassionanti.

L’ultima stagione

In Spagna è già in corso l’ultima stagione, la dodicesima, che in Italia arriverà tra fine marzo e aprile. La casa di produzione Boomerang Tv ha precisato che tutti gli intrecci narrativi della telenovela verranno chiusi in maniera coerente: “Tutte le trame e le intricate storie, che hanno appassionato i telespettatori, verranno chiuse, in modo tale da non lasciare nessun buco narrativo. Inoltre, diversi personaggi storici ritorneranno in scena per salutare in maniera dignitosa la soap che li ha fatti conoscere nel mondo”. Non solo, i telespettatori, attraverso questo gran finale, scopriranno il grande segreto che il paesino tiene nascosto da sempre! In terra iberica il finale è previsto per il mese di agosto, in Italia tra febbraio/marzo 2021, perché c’è una differenza temporale di 140 episodi.

Sembra che la fase calante sia cominciata con il salto temporale di cinque anni che gli autori hanno voluto per innovare un po’ : la rivoluzione del cast non ha funzionato e gli ascolti sono scesi inesorabilmente. Il successo iniziale aveva sbalordito tutti in Spagna, in Italia e nel resto del mondo: i protagonisti sono diventati delle star intemazionali e sono chiamati come ospiti in moltissime trasmissioni televisive. Fra i più noti vi sono Megan Montaner che ha interpretato ramatissima Pepa, Alex Gadea nei panni di Tristan, protagonisti di una bellissima e travagliata storia d’amore che ha dato l’avvio alla soap, Maria Bou- zas, Iago Garcia, Ivan Montes, Mario Martin, Ramon Ibarra, Alvaro Morte, Jaime Lorente, Alejandra Onieva, Jordi Coll, Adriana Torrebejano, Carlos Serrano, Sandra Cervera e Loreto Mauleón.

Numeri impressionanti

Per la telenovela più longeva della televisione spagnola hanno lavorato 800 attori tra protagonisti e moli secondari e più di 24.000 comparse. Un’equipe di 160 persone provvede alle riprese quotidiane di ogni episodio: in tutti questi anni si sono sommati 2.100 giorni di registrazione con due unità che hanno lavorato contemporaneamente, alternandosi su tre set e nelle location esterne. Per dare un maggiore realismo alle storie raccontate sono stati ricostruiti 700 ambienti e per decorarli sono stati presi migliaia di mobili provenienti da tutta la Spagna e sono stati creati circa 400 giornali “falsi”. Gli sceneggiatori hanno scritto un totale di 38.658 scene in 102.330 pagine, queste cifre si traducono in 103.950 minuti, 1.732,5 ore e 72,2 giorni di emissione ininterrotta.

Un luogo immaginario

Il borgo di Puente Viejo, nella soap indicato a sud delle Asturie, è un luogo immaginario, frutto della fantasia degli autori, ma non mancano riferimenti a città reali, ad esempio Monforte, Asterga e La Puebla, citate spesso nel corso delle puntate. Le riprese vengono effettuate in gran parte nei dintorni di Madrid, ma non solo: precisa- mente, quelle esterne si svolgono a Jaram (Madrid), Torremocha e Granjilla (E1 Escoriai), mentre quelle interne tutte a Leganes (Madrid).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *