Press "Enter" to skip to content

Anticipazioni Una vita, la megera si ritrova in miseria: non ha più il suo lavoro di istitutrice

Padre e figlio sono pronti a trascorrere il futuro insieme. Lontano da via Acacias. Nelle prossime puntate di Una vita, Telmo Martinez decide di lasciare il quartiere con il suo Mateo per trasferirsi in una città sul mare, lontano dai ricordi tristi. La partenza dell’uomo assieme al piccolo, però, getta nella disperazione totale Ursula Dicenta, convinta che il futuro le riservi giorni da passare in solitudine, nella miseria nera e senza un tetto sopra la testa.

Ormai Telmo pensa solo a fare il padre

A cambiare per sempre il destino dei tre protagonisti della soap opera di Canale 5 è la morte di Lucia che, prima di lasciare questo mondo, svela il segreto che custodiva da quasi un decennio: il vero papà del suo unico erede non è il dispotico marito Eduardo – morto da poco – bensì Telmo, l’ex sacerdote che lei aveva amato in gioventù.

Il desiderio di Lucia, quindi, sta per diventare realtà: Mateo potrà crescere con il suo vero padre. Per quale motivo la nuova vita dei Martinez dovrebbe rovinare l’esistenza di Ursula? È presto detto: la donna ha lavorato prima come perpetua per Telmo, ai tempi sacerdote, e poi come istitutrice di Mateo al servizio di Lucia e del consorte Eduardo. Affezionata al bimbo e al suo papà, scopre, però, di non essere la benvenuta nel loro futuro. Un colpo al cuore quasi impossibile da sopportare. Tutto accade perché, per il bene dell’ex prelato, del piccolo e di Lucia, del cui segreto era a conoscenza, Ursula si macchia di un grave delitto.

E, tra le lacrime, decide di svelare tutto a Telmo poco dopo aver appreso la volontà di quest’ultimo di partire per sempre: è lei la responsabile della morte del perfido Eduardo. La megera confessa di averlo avvelenato per far sì che Martinez, Lucia e il frutto del loro amore potessero vivere insieme, finalmente felici e contenti. La reazione del giovane la sconvolge: con disprezzo la accusa di essere un’assassina, la invita ad andarsene da via Acacias e, soprattutto, a uscire una volta per tutte dalla sua vita e da quella di suo figlio Mateo.

Non è tutto. A breve Ursula non avrà più una casa in cui vivere: i parenti del defunto Don Eduardo rivendicano la proprietà dell’appartamento in cui l’uomo viveva con la moglie Lucìa e il figlio Mateo e dove Ursula lavorava come governante. Non è la prima volta che la terribile matrona cade in disgrazia: dopo una serie di crimini e delitti, in passato, era pure finita in manicomio ma, con il tempo, è riuscita a rialzarsi. Ce la farà anche questa volta?