Antonella Clerici dichiarazione al veleno: “Ho commesso l’errore di viziarlo”

Pubblicato il: 11 Febbraio 2020 alle 9:02

Antonella Clerici torna a essere protagonista del mondo del gossip per via della sua relazione precedenti avuta con Eddy Martens, nonché padre della figlia Sofie Maelle. Ancora oggi continuano a tenere banco delle dichiarazioni rilasciate dalla conduttrice sull’uomo, le quali furono definite al veleno. Ecco di cosa si tratta.

Antonella Clerici tra l’amore il successo

Come abbiamo avuto modo di raccontare anche in occasione di articoli precedenti, nel corso di questi anni ha sempre tenuto banco nel mondo del gossip quelle che sono state le vicende sentimentali della vita di Antonella Clerici.

La conduttrice di casa Rai 1, dopo alcune delusioni d’amore, aveva ritrovato la sua serenità al fianco di Eddy Martens, conosciuto per caso e che invece le ha fatto il dono più grande di tutti: quello di diventare madre. Negli anni però, anche la differenza di età, ha fatto sì che i due comunque si separassero. Ma ecco però che l’attenzione oggi si poggia su altro.

Antonella Clerici dichiarazione al veleno

Antonella Clerici ha riscosso un grandissimo successo in occasione del Festival di Sanremo 2020, presentandosi al fianco di Amadeus. La sua vita negli ultimi anni è decisamente cambiata con al fianco un nuovo amore, ovvero Vittorio Garrone.

I rapporti con Eddy Martens, padre di Sofie Maelle, oggi sarebbero ottimi anche se l’uomo ha lasciato l’Italia e adesso ha a sua volta un nuovo amore. Ma, come spiegato precedentemente, ecco che l’attenzione mediatica si concentra su alcune dichiarazioni al veleno rilasciate da Antonella Clerici, cosa sta succedendo?

“Ho commesso l’errore di viziarlo”

In occasione di una recente intervista rilasciata a Vanity Fair, Antonella Clerici raccontando la sua vita e la separazione dell’uomo ha dichiarato: “Lui era un ragazzo di 28 anni, io una donna di 41. Voleva uscire, divertirsi, pensava che in coppia ci si comportasse come in un villaggio vacanze. Io, sbagliando, ho preteso di strutturarlo troppo, di farlo crescere d’un colpo”.

Successivamente continua ammettendo quello che per lei è stato davvero un grave errore: “Ho commesso l’errore di viziarlo. Per lui c’ero sempre, mi occupavo di ogni cosa, permettendogli di non prendersi cura di me. Eddy è molto cresciuto in questi anni, è diventato un uomo con principi sani e valori solidi che sta trasferendo a nostra figlia. Il nostro quotidiano è spesso faticoso, pieno di confronti, anche accesi. Ma se tra alti e bassi siamo ancora insieme è perché nulla tra noi è scontato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *