Boccone amaro per Gerry Scotti, salta la messa in onda di Caduta Libera?

Pubblicato il: 31 Maggio 2020 alle 9:02

Sono giorni davvero particolari quelli che si stanno vivendo in casa Mediaset per via dell’organizzazione dei palinsesti televisivi in vista di quella che sarà anche la programmazione per i mesi estivi. Dunque, Gerry Scotti sarò costretto a mandar giù un boccone amaro?

Palinsesti televisivi e Coronavirus

Come abbiamo avuto modo di raccontare anche in occasione della pubblicazione di vari articoli in precedenza, la pandemia da Coronavirus ha cambiato i piani di ognuno di noi, non solo in ambito lavorativo, ma anche nel mondo della televisione dato che molti programmi ritenuti non necessari si sono dovuti fermare.

Adesso che ci troviamo in piana fase due della pandemia, ecco che molti conduttori sono tornati al lavoro per le loro produzioni televisive mentre altri show sono stati rimandati a settembre, come avvenuto anche nel caso di Verissimo che ha già dato appuntamento alla prossima stagione televisiva. Oggi l’attenzione mediatica si concentra su quelle che saranno le produzioni dei game show di casa Mediaset, da Avanti un altro a Caduta Libera. Dunque, cosa cambierò per la loro messa in onda?

Boccone amaro per Gerry Scotti

Ebbene sì, i palinsesti televisivi sono stati completamente e totalmente stravolti. A quanto pare, la messa in onda del programma di Avanti un altro continuerà per diverso tempo anche se ancora non è stato stabilito per quanto.

Paolo Bonolis, dunque, sarebbe già a lavoro con le nuove puntate come da lui stesso dichiarato a TV Sorrisi e Canzoni. Non a caso, il conduttore parlando dei lavori in fase due aveva spiegato: “Sono tra gli accorti. Penso che se applichiamo con cura le regole, per beccarsi ‘sto virus bisogna essere proprio sfortunati”. Dunque, non resta che chiedersi: perché mai è stato servito un boccone amaro a Gerry Scotti?

“Purtroppo…”

Nel corso di questi anni siamo stati abituati a salutare Paolo Bonolis e Avanti un altro già alla fine del mese di maggio e accogliere Gerry Scotti che ci avrebbe tenuto compagnia per l’estate e parte dell’inverno con Caduta Libera.

La preoccupazione dei fan è che, vedendo la riorganizzazione dei palinsesti a causa del Coronavirus, è possibile che Caduta Libera, almeno per il 2020, possa essere cancellato. A rispondere ai rumors, secondo quanto riportato anche da Kontrokultura, è stato lo stesso Gerry Scotti attraverso un messaggio condiviso su Instagram in cui scrive: “Purtroppo… fake. Caduta libera torna il 31 agosto!”. Dunque, che la messa in onda del programma dell’estate sia stata solo rimandata?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *