Press "Enter" to skip to content

Che fine ha fatto Paolo Bonolis? Il conduttore sparisce dal web

L’attenzione mediatica in queste ore si concentra su Paolo Bonolis e la sua strana assenza dal panorama televisivo italiano e dai social, al punto che i fan hanno cominciato a chiedersi dove sia finito…

I Bonolis contro gli haters

Nel corso di queste settimane, dunque, abbiamo avuto modo di vedere spesso Paolo Bonolis nel mirino del web per via delle critiche che gli haters hanno mosso alla sua famiglia, in particolar modo per via dei commenti che sono stati lasciasti nella pagina Instagram di Sonia Bruganelli.

In particolar modo, sembrerebbe che con l’aumentare delle critiche anche Paolo Bonolis abbia cominciato a fare dei passi indietro e mostrarsi il meno possibile sul web? Il conduttore non ha mai avuto un eccellente rapporto con i social, tanto che a curarli per conto di Bonolis sarebbe proprio la moglie Sonia Bruganelli anche se la domanda che in molto si pongono è la seguente: perché mai sono finite le incursioni di Paolo Bonolis su Instagram?

Che fine ha fatto Paolo Bonolis?

Ebbene sì, da qualche giorno a questa parte sono conclusi i collegamenti che Paolo Bonolis organizzava nella sua pagina Instagram facendo preoccupare i fan. Il conduttore adesso sarebbe in vacanza insieme alla sua famiglia, ma non è detto che in queste settimane non si stia dedicando attivamente alla ripresa del lavoro e quindi anche alla registrazione di programmi come Avanti un altro, dato che questo è stato interrotto causa Covid-19 e non solo…

Possibile che Paolo Bonolis stia anche mettendo di nuovamente in azione la macchina organizzativa di Ciao Darwin?

“Un lavoro che dura sette mesi…”

Il dubbio, dunque, è che Paolo Bonolis in queste settimane sia concentrato nell’organizzazione anche di una nuova edizione di Ciao Darwin, dato che lo show nel corso della quarantena ha tenuto compagnia agli spettatori da casa, cosa che continua a fare ancora oggi a distanza di molti mesi.

Le possibilità che Poalo Bonolis stia lavorando a Ciao Darwin sono davvero molto alte, dato che lo stesso conduttore in occasione di una lunga intervista a TV Sorrisi e Canzoni aveva rilasciato la seguente dichiarazione in merito: “Intanto per non far schiattare il cuoco. ‘Ciao Darwin’ è una trasmissione molto complicata da realizzare, ci lavorano 300 persone e quando mi ci metto non faccio altro per sette mesi. E poi perché ha un sapore così deciso e piccante che una bella pausa tra un’abbuffata e l’altra ci vuole. Per non stancare il palato dello spettatore. Anzi, per fargli venire l’acquolina in bocca piano piano”.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.