Diletta Leotta e Daniele Scardina innamorati pazzi sulla neve

Sembrava una macchina da guerra, tutta selfie e provocazioni, e invece Diletta Leotta, in queste immagini esclusive, mostra tutta la sua umanità. Ci voleva Daniele Scardina, detto King Toretto, per farla sentire viva e ci voleva una buona dose di incoscienza per “entrare in questo amore buio” senza perdersi, come direbbe Paolo Conte. «Oggi sono più spericolata, a volte nella vita bisogna essere coraggiosi e rischiare», ci ha confessato Diletta qualche settimana fa. «Con Daniele è stato tutto casuale, per la prima volta nella mia vita non ho dovuto essere razionale.

In questo momento sento bisogno di leggerezza e di sentirmi protetta». E allora eccola con Scardina, di professione pugile, sulla neve di Courmayeur a giocare come fidanzatini, a ritrovare la leggerezza che cercava da tempo. Di sicuro ne aveva bisogno dopo la prova più insidiosa della sua carriera, il Festival di Sanremo.

All’Ariston la Leotta si è mossa con disinvoltura, brava a tenere il palco e a non cadere nella trappola di voler piacere a tutti. “La bellezza capita”, diceva all’Ariston, ma lei l’ha saputa gestire. E Sanremo ti cambia la vita, ti stravolge per una settimana e ti lascia svuotata quando la settimana finisce, facendoti capire che è fondamentale avere qualcuno che, finita la musica, ti aspetti a casa ma, soprattutto, che sia la tua casa. E King Toretto ha saputo rappresentare proprio questo. Diletta e Daniele si sono conosciuti un anno fa in occasione di un incontro trasmesso da Dazn. Lei era a bordo ring, lui era sopra a difendere il titolo, ad aggrapparsi con tutte le forze a un futuro migliore.

Scardina è un ragazzo cresciuto in periferia, fra tentazioni pericolose e la fede in Dio, tra la capacità di difendersi dagli errori nella vita e quella di attaccare sul ring. Nulla a che vedere con i trascorsi della conduttrice, reduce dalla storia con il manager Matteo Mammì, che stava per portarla all’altare. Ma proprio per questo, una volta abbandonata quella prospettiva, la Leotta ha cercato un orizzonte diverso, in linea con la sua nuova idea di libertà. Per mesi, parlando di King Toretto, lo ha definito un “amico”, tanto le immagini non lasciavano spazio a equivoci semantici. Ma questa volta, quando ha rivisto il pugile dopo il “match” di Sanremo, Diletta si è abbandonata al suo abbraccio, dando un senso di coppia a quello che i sensi già sembravano suggerire. Scardina era in Italia per affrontare una sfida in programma il 28 febbraio dove avrebbe dovuto difendere per la terza volta il titolo internazionale Ibf dei pesi supermedi contro Andrew Francillette.

Tre mesi di allenamenti serrati, un unico obiettivo, quello di vincere di nuovo (è imbattuto). Ma di mezzo ci si è messo il coronavirus e il match, come tanti altri eventi, è stato rimandato per precauzione a data da destinarsi. Un duro colpo per il pugile, ma anche l’occasione per dedicarsi alla Leotta, che aveva bisogno di vederlo come mai prima d’ora. King Toretto vive a Miami, ma si è trasferito da Diletta a Milano e insieme, complice anche il calendario ridotto della serie A, si sono ritagliati qualche giorno di vacanza sulla neve. E c’è un progetto che potrebbe spingere il ragazzo a fermarsi in Italia ancora più a lungo. Il progetto si chiama Ballando con le stelle. Di certo per Daniele sarà un radicale cambio di campo e di certo, ingaggiando lui, il programma di Raiuno si assicura il richiamo di Diletta, che, proprio grazie a Sanremo, è diventata un volto noto anche al pubblico di Milly Carlucci.

Sul palco di Ballando si sono esibiti uomini duri come Bobo Vieri, come Pablo Daniel Osvaldo, come Christian Panucci, non sarà, quindi, un problema per il pugile, anche perché lui è un personaggio tutto da scoprire. Certo, ci sono state coppie che non hanno superato l’esame, nel senso che fra concorrenti e insegnanti di Ballando è scattata spesso la scintilla, ma anche questo, come le polemiche, fa parte del gioco. Diletta lo sa e non si sogna di condizionare le scelte di Scardina, sarebbe in contrasto con la linea che ha applicato alla propria vita, quella di non limitare e non farsi limitare dai rapporti. Una consapevolezza che ha ribadito nella recente intervista a “Chi”, quando ha definito così l’attrazione: «Mi piace quando un uomo mi sembra bello perché ha qualcosa che mi colpisce, lo chiamo “filtro amore” che ti fa amare qualcosa che cogli solo tu». Questo è il concetto di estetica di Diletta, che si sente “costretta” a essere bella per il mondo dello spettacolo, ma che sa guardare gli altri in profondità nella vita. E sa cogliere la grazia di un abbraccio forte come un colpo che stende due persone: chi lo dà e chi lo riceve. Un colpo d’incontro, un colpo di fulmine.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.