Don Mario a Domenica In, dichiarazioni shock, Mara Venier: “Pericolo pubblico”

In queste ore di grande tensione per via dell‘emergenza coronavirus in molti si sono scagliati contro il parroco don Mario Pieracci. Quest’ultimo è stato ospite a Domenica in nella giornata di ieri e pare abbia rilasciato alcune dichiarazioni che hanno letteralmente lasciato senza parole tutti i telespettatori, compresa la conduttrice. In questo clima di paura di tensione e di ansia, la televisione ha sicuramente un ruolo molto importante soprattutto nel dare delle informazioni ben precise e dettagliate a tutti i telespettatori e inviare anche dei messaggi per cercare di evitare il rischio contagio e la diffusione del virus. A tal riguardo hanno destato parecchio scalpore le parole riferite da Don Mario Pieracci il quale è stato ospite a Domenica in nel corso della puntata di ieri 8 marzo 2020. Ma cosa ha dichiarato il parroco?

Domenica In, dichiarazioni shock del parroco Don Mario Pieracci

Il parroco ospite della puntata andata in onda ieri di Domenica in, pare che abbia comunicato la sua intenzione di voler comunque celebrare messa alle ore 17 in punto, nonostante Comunque le direttive emesse dal governo. “Non mi importano le disposizioni del Governo, io seguo le indicazioni della Diocesi e non ho alcun ordine in merito. Abbiamo già delle norme che regolano la messa in questo periodo e le seguiremo, ma io darò comunque messa”. Sono state queste le parole dichiarate da Don Mario. “I fedeli sono invitati a partecipare alla messa delle 17, io ci sarò e lo farò per chiunque voglia venire a raccogliersi in preghiera. Non devo rispondere al Governo, ma alla Diocesi”, ha poi continuato.

Don Mario “Un pericolo pubblico..”

Inevitabilmente gli ospiti in studio e la stessa conduttrice sono rimasti senza parole nell’ascoltare le dichiarazioni del parroco e ad un certo punto sarebbe addirittura intervenuta Mara Venier definendo don Mario un pericolo pubblico. Poi la conduttrice avrebbe aggiunto: “Non puoi fare così, non ci sono ancora le nuove disposizioni in merito all’ultimo decreto del Governo, ma vedrai che anche la Diocesi si muoverà in tal senso”. Subito dopo la messa in onda della puntata, pare che sia arrivata la smentita telefonica da parte del Vicariato. “Noi siamo in attesa di un comunicato della CEI. Noi sappiamo che si atterrà ovviamente al decreto della presidenza del consiglio e quindi anche la Diocesi di Roma, alla luce di questo decreto notturno, si adopererà per informare tutti che non si potranno celebrare messe”. Ecco la smentita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *