alberto matano sfogo

Dramma a La Vita in Diretta, Alberto Matano sotto shock: “perchè ha fatto questo?”

Luca Meloni ha ucciso suo marito con trenta coltellate: il dramma raccontato a La Vita in diretta

Durante la puntata di Ieri de La Vita in diretta, Alberto Matano è rimasto scioccato da un racconto terribile. Il noto giornalista ha parlato di un grave fatto di cronaca che sta interessando tutti i tg nelle ultime ore. Nel dettagli osi è parlato di Luca Meloni e della morte di suo marito Fabio Spiga. Stando alle prime indagini, il motivo della tragica morte di Fabio è legato ad un raptus di follia da parte del suo stesso compagno che lo ha massacrato con trenta coltellate.  Meloni si trova ora nel carcere di Vercelli. Il delitto è avvenuto lunedì sera ma è solo ieri mattina che l’omicida ha chiamato il numero di emergenza del commissariato di Casale Monferrato.

Alberto Matano sotto choc in diretta

Alberto Matano ieri pomeriggio si è occupato di una vicenda di cronaca che nelle ultime ore ha scioccato l’Italia. Lo stesso conduttore, infatti davanti al racconto della sua inviata, che si trovava direttamente sul posto dove è stato svolto il macabro omicidio, è rimasto senza parole chiedendosi il perché e soprattutto il motivo di tanta rabbia. Ricordiamo, infatti, che il 40enne Fabio Spiga è morto con 30 coltellate ed è stato più di 30 ore a terra accanto al suo omicida, ovvero il marito Luca Meloni. L’ipotesi del delitto è la gelosia o il denaro.

“Una rabbia furiosa, a cui la vittima pare non abbia nemmeno tentato nemmeno di difendersi. Il suo corpo è stato trovato vicino al letto. La lite è avvenuta in un piccolo appartamento di Monferrato, al centro storico. Era lunedì il primo battibecco nel pomeriggio poi una seconda sfuriata in serata, finita nel peggiore dei modi. L’assassino dopo aver accoltellato il marito è andato al bar in piazza pieno di sangue, mettendosi in un angolo e piangendo. ”

Luca nel frattempo ha cercato di perdere tempo e di depistare le indagini mandando messaggi ovunque sia sui social che ad amici. Che cosa abbia fatto l’assassino nell’arco delle trenta ore in cui il suo compagno era morto in casa è ancora da capire. Infatti, gli inquirenti dopo averlo incastrato e capito che stesse mentendo lo hanno arrestato e adesso stanno ricostruendo quanto accaduto. Una vera e propria follia quella del 43enne che ha scioccato davvero tutti gli abitanti di Monferrato.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#LaVitaInDiretta

Un post condiviso da La Vita In Diretta (@vitaindiretta) in data: 30 Ott 2020 alle ore 1:57 PDT

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *