Elettra Lamborghini e lo sfogo sui social “Pubblicate foto nere e poi siete i peggio razzisti…”

Pubblicato il: 4 Giugno 2020 alle 11:36

In questi ultimi giorni Elettra Lamborghini è stata particolarmente attiva sui social network dove pare si è lasciata andare ad uno sfogo piuttosto duro, contro delle iniziative simboliche come la pubblicazione dei post del BlackOutTuesday. Sicuramente la morte di George Floyd, il 46enne afroamericano ucciso dalla Polizia a Minneapolis ha scatenato una serie di proteste non soltanto negli Stati Uniti, ma a livello globale.

Il movimento Black Lives Matter sembra che si stia ingrandendo anche sui social network, ma c’è chi pensa che tante prese di posizioni siano comunque false e per certi versi anche ipocrite. La stessa Elettra Lamborghini in queste ore, sui social, ha sollevato delle perplessità sul BlackOutTuesday, l’iniziativa condivisa il 2 giugno da star della musica, cinema e spettacolo. Ma quale è stato il parere dell’artista al riguardo?

Elettra Lamborghini, il parere della cantante sul BlackOutTuesday

Non mi piace pubblicare quello che pubblicano gli altri, perché è semplicemente un hype. Loro non sanno neanche cosa sta succedendo nel mondo. Celebrano le giornate per i gay e poi sono i primi a chiamarli “fro*i”. Oggi è la giornata in cui bisogna mettere la foto nera, e poi sono i peggio razzisti. Io non ci sto, se foste tutti così buoni non sarebbe un mondo di mer*a, quindi non fate gli ipocriti perché alla fine si parla di questo”. E’ questo quanto dichiarato dalla ricca ereditiera sul suo canale social.

Elettra sui social e lo sfogo contro sull’immigrazione

La ricca ereditiera sembra abbia voluto sminuire delle iniziative simboliche, che lei stessa definisce ipocrite. Nel video che è stato pubblicato dalla ricca ereditiera su Instagram, la cantante sembra abbia analizzato l’atteggiamento del nostro paese e degli italiani contro i migranti.

Ecco lo sfogo di Elettra:Voi siete gli stessi che qualche mese fa ve la prendevate quando sbarcavano quelle quattro vite in Italia, che poi erano bambini e madri (vorrei vedere se fossero stati i vostri famigliari), siete gli stessi che giudicano dal colore della pelle. Io compatisco quelle persone che non vedono al di là del loro naso e non sanno niente, non sanno la bellezza che ci può essere dietro una cultura differente. Però così non andiamo da nessuna parte. Postare una foto e essere i peggio razzisti non serve, non è quello il cambiamento”. In questi giorni Elettra è stata particolarmente furiosa sui social, anche per il fatto che sono iniziate a circolare sui social delle sue foto senza veli, chele sarebbero state rubate e poi ritoccate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *