Elodie il suo fantastico modo di cambiare look

Colpi di testa ne ha fatti tanti. Per lei sono come un inno alla vita. In un anno Elodie è capace di variare più delle quattro stagioni, e non per inquietudine, ma per una sana voglia di cambiare, giocare, osare. L’abbiamo conosciuta nel 2015 con una zazzeretta rosa confetto, corta alla maschietta, e già allora, quando cantava ad Amici, si era fatta notare.

Certamente per il timbro della voce, ovviamente per il fisico sottile e bellissimo, da modella, ma anche per il look inusuale e moderno che portava fiera rompendo i cliché. In un mondo dove la maggior parte delle donne si lascia accarezzare le spalle da onde fluenti create con la piastra, lei ci dà un taglio. Alla sua naturale chioma riccia e castana preferisce il corto.

E corto sia. Tempo qualche puntata del talent e la ragazza romana dalla voce soul, detta tendenza. Elodie non lascia quasi il tempo di abituarci alla sua immagine, che la rivoluziona, regalandoci una gamma di sfumature degne di un arcobaleno: il rosa si fa più pallido, vira al platino e poi al ghiaccio. Spunta un piccolo ciuffo, che via via viene lasciato crescere per dare vita a un rassicurante caschetto che infonde carattere e incornicia il viso dai tratti gentili.

Un viso che incanta con quei lineamenti di mamma Claudia, creola. Eccentrica nei capelli, Elodie è all’avanguardia anche nello stile e negli abiti. Tutte si presentano in minigonna e abitini, lei opta per una serie di tailleur pantalone che porta con disinvoltura manageriale, condita, però, da un’innata sensualità. E se invece osa con il mini, allora è proprio minuscolo. Ma lei ha il fisico e può permettersi ogni cosa, anche di stravolgere di nuovo la chioma: le nuance che sceglie vanno dal nocciola alle meches, al cacao, fino a sfoggiare un bicolore (scuro e biondo) con un ondulato Anni 20, impreziosito da mollettine gioiello, sul palco del Festival di Sanremo 2020, che per lei ha rappresentato una passerella importantissima.

Elodie ha talmente tanta classe che la moda la guarda con occhi incantati e la corteggia. Donatella Versace la sceglie come sua musa all’Ariston e ci vede lungo, perché ogni sera la cantante colpisce con voce e look. Ma dall’eleganza estrema alla voglia di libertà è un attimo per Elodie. In occasione del suo singolo Guaranà ci catapulta con il suo ritmo caldo su spiagge assolate che affronta con lunghissime treccine afro che seguono come onde sinuose ogni suo movimento.

Ed è con questo look esotico che posa per la campagna di lancio della sua capsule collection per Puma. Ma la rivoluzione, con lei, è sempre in atto: passa una manciata di settimane e vira su un castano cioccolato lungo, scalato e morbido in occasione del video della hit estiva Ciclone, di Takagi & Ketra. Cantava, ballava sensuale, ondeggiando la chioma che, a moltissimi, ricordava quella di Natalia Estrada e Lorena Forteza ne Il ciclone di Leonardo Pieraccioni, fortunato film del 1996.

Dicevamo, quindi, Elodie è castana e porta la chioma al vento. Sì, ma per poco. Arriva settembre e alla Mostra del Cinema di Venezia la cantante si presenta e illumina per più motivi: per l’abito siderale di Versace, disegnato e creato appositamente per lei e per esaltare la sua silhouette; per il ritrovato caschetto castano, portato all’indietro, con il gel ma, soprattutto, perché per la prima volta ha sfilato sul tappeto rosso abbracciata al compagno, il rapper Marracash. A ottobre, invece… No, tranquilli, non ha stravolto di nuovo la testa.

Questa volta ha lasciato che la sua splendida voce prendesse la scena: ha interpretato la canzone Volo via nel nuovo film d’animazione Over the Moon – Il fantastico mondo di Lunaria, su Netflix. «Ho riconosciuto nella storia di Fei Fei, nella sua caparbietà e nel profondo legame che la unisce alla famiglia, una parte di me. La sua avventura mi ha emozionato e ricordato quanto sia importante credere nei sogni », ha detto l’artista. Tra poco sarà Natale, cambia la stagione, chissà che progetti avrà Elodie per la testa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *