Emma Marrone a X Factor: ”adesso dico ciò che penso”

Pubblicato il: 27 Settembre 2020 alle 10:10

Appena partita, la 14esima edizione di “X Factor” ha subito fatto capire di puntare molto sulla popolarità della Cantante salentina per rilanciare gli ascolti. E lei che proprio a un talent, “Amici”, deve la sua carriera, dice: «So cosa si prova a essere giudicati. Ho la faccia da stronza, ma sono buona».

«Maria De Filippi mi ha visto crescere, mi ha sostenuto anche contro la malattia. Grazie a lei non ho più paura di essere me stessa». «Mi ascoltano, pure se sono… una bionda». L’avventura è cominciata. Con lei unica donna nella giuria di X Factor.

Lei, una delle voci più amate della musica italiana, artista versatile ed eclettica. Lei, Emma Marrone, “real_ brown” sui social, 4,6 milioni di follower solo su Instagram, 400 milioni di visualizzazioni sul canale ufficiale YouTube, 10 anni di carriera festeggiati da poco sulle spalle.

La musica è la sua passione, ma è anche un «mestiere non per avere ma per essere», dice. Nella sua musica la ex allieva di  Amici di Maria De Filippi si immerge, vive, crede. Per lei è una compagna di vita.

La musica l’ha portata a Sanremo (che ha vinto nel 2012 con il brano Non è l’inferno’) e anche sul palco di X Factor, ma dalla parte di quelli che non gareggiano. E su quel palco, ha raccontato durante la presentazione della nuova edizione del talent show in onda il giovedì in prima serata su Sky Uno, lei porta «un po’ di bellezza e di simpatia».

Sorride, Emma. È felice di questa nuova esperienza, che per lei è «energia positiva». Qui si sente a suo agio: «Quando senti che tra artisti c’è una stima reale, ti senti ben voluta e ti rendi conto che la tua opinione, anche se diversa dalla loro, è ben accetta.

Mi ascoltano quando parlo, pensano che anche io dica delle cose intelligenti, anche se sono bionda». A X Factor non si sente giudicata, ma al sicuro e protetta. Non come in altri ambienti, dove il sessismo è ancora radicato e va assolutamente combattuto, ripete spesso.

Con una forza e una determinazione simili a quelle che la cantautrice salentina ha messo nel combattere la malattia, della quale finalmente si è sbarazzata: «Ne sono definitivamente fuori», ha urlato a fine agosto. AX Factor, dicevamo, si sente al sicuro.

E così non nasconde le sue debolezze e le sue fragilità. Anzi, le mostra con umiltà e onestà. Con quella stessa onestà con cui intende svolgere il suo compito di giudice, perché ha una grande responsabilità nei confronti di questi ragazzi che hanno il coraggio di mettersi in gioco: «Essere stata dall’altra parte mi fa capire che bisogna avere empatia con chi si mette in gioco.

Ho la faccia da stronza perché sono nata con questa faccia», ammette con un certo orgoglio, senza prendersi troppo sul serio, «ma sono buona. Sono onesta, non tutti sono abituati all’onestà: preferiamo sempre vedere quella patina di finzione perché così ci sentiamo al sicuro ».

Ma Emma non è così, non lo è mai stata e non intende esserlo nemmeno ora. Ora è cresciuta, e non ha più paura di fare le proprie scelte. Se prima, quando ha partecipato ad Amici si sentiva come una ragazzina che viveva «con i genitori che ti tengono per mano», oggi è una donna che ha salutato i genitori per camminare da sola, prendere da sola le proprie decisioni e rischiare. «Ho fatto delle esperienze in una famiglia che è e sarà per sempre un porto sicuro perché mi stimano e mi hanno visto nascere da zero.

Maria De Filippi mi ha visto realizzarmi, combattere le mie battaglie, evolvermi». Ma ora Emma, che è reduce dal successo del singolo Latina e che tornerà live nei palasport nel maggio 2021 e il 6 giugno all’Arena di Verona, è davvero pronta a spiccare il volo. Perché finalmente sta iniziando a non avere più paura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *