Fabio Fazio, parole dure sulla chiusura delle discoteche: “Capisco…”

Pubblicato il: 22 Agosto 2020 alle 7:23

A tenere banco nel mondo delle notizie troviamo la decisione da parte del Governo di chiudere le discoteche almeno fino al 7 settembre del 2020. A rompere il silenzio, questa volta, è stato il giornalista e conduttore Fabio Fazio. Ecco quali sono state le sue dure dichiarazioni.

Discoteche chiuse in tutta Italia

L’inverno da poco trascorso è stato tra i più difficili che l’uomo ha dovuto affrontare nella storia. La pandemia da Coronavirus si è diffusa in pochissimo tempo, non donando a nessuno il tempo razionale di poter capire cosa stesse succedendo.

L’emergenza è cominciata in Cina ad agosto del 2019, quando i ricoveri per sintomi verosimilmente riconducibili a quelli di un’influenza anche se poi la verità era un’altra. Pochi mesi dopo il Coronavirus ha messo il mondo sottochiave, una quarantena globale che a oggi potrebbe rivelarsi esser stata inutile? Dopo l’avvio della fase 2 e della fase 3, con tanto di libertà di regione in regione, ecco che i contagi sono tornati a salire in maniera considerevole tanto che il Governo Conte decide di mettere in atto il primo grande provvedimento post lockdown ovvero la chiusura delle discoteche, la quale ha creato non poche polemiche.

Fabio Fazio, parole dure

La chiusura delle discoteche, come abbiamo appena avuto modo di spiegare, ha scatenato non poche polemiche sia sui social e non solo. Sono molte le persone che non hanno gradito la decisione presa dal Governo mente c’è chi, come Fabio Fazio ad esempio, ha rotto il silenzio condividendo con il web il loro pensiero anche con parole dure.

Non a caso, Fabio Fazio in un video condiviso poi su Instagram ha dichiarato: “Le scene di questi giorni, soprattutto dai luoghi di villeggiatura, al mare in particolare in Puglia, in Sardegna, ma ovunque, sono scene impressionanti. Capisco tutto, la voglia di estate e di divertimento”.

“Non possiamo fare finta che non ci sia”

La preoccupazione di Fabio Fazio, dunque, tocca diversi punti e in particolar modo l’aumento del contagio e la movida senza regole. Non a caso, il suo video si conclude nel seguente modo: “Ho due figli giovani, ma dico loro la stessa cosa che dico adesso: non possiamo far finta che non ci sia il Covid. Proprio per tutti i sacrifici che abbiamo fatto e per il rispetto che dobbiamo a noi stessi, agli altri, alla vita, alle cose belle da fare. Non possiamo rischiare la vita per una serata. Non esiste divertirsi una sera mettendo a rischio famiglia, amici e parenti. La vita è troppo bella, cerchiamo di usare la testa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *