Francesco Facchinetti shock, prende a schiaffi due giovani “Non ci ho più visto..”

Francesco Facchinetti si è ritenuto protagonista di un atto di violenza nei confronti di due ragazzi. Ma cosa è accaduto? A quanto pare il cantante e produttore avrebbe preso a schiaffi due ragazzi, intervenendo così davanti ad una scena di razzismo e di intolleranza.

Ma cosa è accaduto? Ad oggi Francesco è molto arrabbiato per quanto accaduto, ma ha deciso comunque di raccontare questo episodio accaduto davanti ai suoi occhi, davanti al quale non ha potuto fare altro che intervenire. Vediamo quanto accaduto. L’episodio in se sarebbe legato alla psicosi che sta dilagando in questi ultimi giorni nel nostro paese a causa della diffusione del Coronavirus. Questo avrebbe portato in Italia un’ondata di intolleranza e di razzismo soprattutto in Lombardia e nel Veneto, che ad oggi sono le due regioni più colpite dal virus.

Il racconto di Francesco Facchinetti “Ho preso a schiatti due giovani….”

Nelle sue Instagram Stories, Francesco Facchinetti ha voluto raccontare quanto accaduto. Il cantante si sarebbe trovato ad una scena incredibile e surreale. Secondo il suo racconto, dopo avere parcheggiato la sua auto, avrebbe notato un paio di ragazzi che inveivano ed insultavano un anziano cinese. Quest’ultimo sarebbe stato accusato da questi giovani ragazzi di essere portatore del virus.

Gli hanno detto cinese di m*rda, vattene via, è colpa tua se c’è la malattia”. Queste le parole riferite dai ragazzi. Francesco dice di essersi subito avvicinato per cercare di far ragionare i giovani. “A un certo punto hanno iniziato a tirare i sassi a questo povero anziano”, aggiunge Francesco il quale non ci ha più visto dalla rabbia ed ha preso a schiaffi i due ragazzi. “Io e il mio collaboratore ci mettiamo in mezzo perché la scena era raccapricciante, uno di questi ragazzi tira un pugno a questo signore che cade per terra. Non ci ho visto più. So che sono un 40enne padre di famiglia, ma li ho presi a schiaffi tutti e due ma a schiaffi talmente forti a questi due c**** che mi fa ancora male la mano” continua il suo racconto.

L’appello

Poi Facchinetti ne approfitta per lanciare un appello a tutti quanti. “Mi raccomando a tutti, prima di trarre conclusioni su qualcuno, dovete informarvi“. Queste le parole riferite dal cantante a tutti i suoi follower, continuando a dire che scene del genere nel nostro paese non dovrebbero di certo accedere. “Una scena raccapricciante. Ho pena per voi“, conclude Francesco.

Non è certo passata inosservato il nuovo look di Francesco Facchinetti… Ora, infatti, il 39enne, mostra orgoglioso un folto ciuffo biondo. Protagonista come giudice del nuovo formata Rai, ‘Il cantante mascherato’, anche la padrona di casa, Milly Carlucci, non ha potuto fare a meno di domandare come mai, da stempiato, ora, l’uomo riuscisse a sfoggiare, parafrasando proprio una sua frase social, una chioma da ‘Re Leone’! Presto detto, Facchinetti junior non si è certo voluto nascondere dietro a un dito, anzi, ne ha approfittato per raccontare il suo personale percorso, soprattutto per dare conforto a chi, come lui, ha lo stesso problema.

Confida così di aver iniziato a perdere i capelli da giovane, a 20 anni, cercando tutte le soluzioni possibili per arginare il problema. Una condizione ereditata, insieme agli stessi occhi azzurri, da papà Roby, rammaricandosi ironicamente di non aver invece ricevuto in dono la sua stessa meravigliosa voce. A parte questa piccola parentesi, continua, prima si è sottoposto a un trapianto: 6 mila capelli, dalla nuca, sono passati alla fronte, provando un forte dolore. Dopo 4 o 5 anni, però, avrebbe dovuto ripetere l’intervento e non se l’è sentita. Poi ha provato una polverina ma sporcava dappertutto, successivamente le lozioni, ancora una volta senza successo… infine una patch cutanea che gli ha restituito il sorriso oltre che la chioma! Solo la moglie, Wilma Faissol, pare disperata… per quello che combina continuamente, per come si veste e, ora, anche per i capelli. Come tante mogli, dice scherzando, naturalmente non approva nulla di quello che fa!

Francesco ha trovato la soluzione ai suoi problemi grazie a una patch cutanea, un trattamento non chirurgico, una sorta di protesi che va sostituita periodicamente.
Ad operare la trasformazione è stato Fabrizio, un medico che, dopo 20 anni di studi è riuscito ad inventare questo nuovo metodo!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.