Press "Enter" to skip to content

George Clooney e Amal ad un passo dal divorzio

Sei anni scarsi. Potrebbe essere questo il nuovo record di George Clooney, che in fatto di resistenza alla “vita da sposato” non è un campione. Tra il divo americano – che dal 1989 al 1993 è stato marito di Talia Balsam – e la sua seconda moglie Amal Alamuddin ci sarebbe aria di divorzio.

Si parla di un momento nerissimo per la coppia. E questo nonostante le voci provenienti dalla cerchia dei loro amici storici – da Matt Damon a Brad Pitt – neghino che Clooney e Amal, andati a nozze a Venezia il 27 settembre 2014 con una sontuosa cerimonia, sarebbero ai ferri corti. Eppure l’attore ha dovuto rallentare la lavorazione dell’ultimo film, The midnight sky, che vedremo su Netflix, dove ha investito tutto se stesso: è attore, regista, sceneggiatore e produttore. Ruoli importanti che, ovviamente, hanno messo a dura prova l’umore di George.

L’impegno già complicato di per sé e la fase di lockdown a causa della pandemia avrebbero dunque minato la sua vita di coppia. Clooney sarebbe sempre nervoso, agitato e con la testa altrove. Un atteggiamento che avrebbe stancato sua moglie, la quale è pronta a cacciarlo di casa. L’avvocato è proprio un osso duro e pare intenzionata a fare sul serio.

Le soluzioni alternative di alloggio, per fortuna, non mancano. La coppia possiede quattro dimore: una villa a Los Angeles, una sul lago di Como, una magione seicentesca sul Tamigi, a Londra, e un elegante appartamento a New York.

Ma il vero problema dell’attore, in caso di separazione, sarebbe rappresentato dalla moglie stessa, tra le legali più temibili del foro internazionale. La Alamuddin ha difeso Julian Assange, fondatore di Wikileaks, e Julija Tymoshenko primo ministro dell’Ucraina, ed è stata perfino consigliera del diplomatico Kofi Annan sulla questione siriana.

Non sarà facile mettersi al tavolo con lei in caso di addio. In ballo ci sarebbe l’affidamento di Ella e Alexander, nati il 6 giugno 2017. «Non pensavo che a 56 anni sarei diventato padre di due gemelli. Non bisogna fare piani, si deve solo godere del viaggio», aveva detto George. Nella speranza che non ci siano brusche frenate.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.