Gerry Scotti nel corso della sua carriera è diventato uno dei conduttori più stimati del panorama televisivo italiano. In questi anni non sono mancati i momenti in cui questo ha raccontato qualcosa di personale e che riguarda il suo precedente matrimonio, e il perché questo sia finito.

Gerry Scotti dopo l’addio a Patrizia Grosso

Come abbiamo avuto modo di raccontare anche in occasione di passati articolo, Gerry Scotti ha sempre scelto con cautela le cose da raccontare al pubblico e ciò che invece meritava di essere tutelato. In diverse occasioni, Gerry Scotti ha avuto modo di parlare di Patrizia Grosso, ovvero la sua prima moglie che gli ha permesso di diventare padre con il figlio Edoardo.

Della donna si conosce ben poco, se non il fatto che i due si sono conosciuti e innamorati tanto che nel momento in cui hanno saputo di essere in attesa del figlio hanno visto la loro vita rivoluzionarsi notevolmente… anche se poi il loro amore non ce l’ha fatta.

Gerry Scotti e Patrizia: perché si sono lasciati?

Gerry Scotti, in passato, parlando del suo divorzio ha avuto modo di spiegare come il tutto sia successo per via di una serie di conseguenze che hanno portato il loro rapporto a deteriorarsi nel tempo.

Uno dei motivi, ad esempio, era quello relativo al fatto che Gerry Scotti in quegli anni fosse sempre molto impegnato sul fronte lavoro e da una relazione che la moglie Patrizia avrebbe avviato in quello stesso periodo come dichiarato dallo stesso a Vanity Fair: “Ha chiesto la separazione perché aveva trovato un’altra persona”.

“Il grande dolore della mia vita”

Gerry Scotti aveva avuto modo di parlare del divorzio con Patrizia Grosso in occasione di una lunga intervista rilasciata al quotidiano de La Stampa.

Il conduttore, dunque, raccontandosi alla redazione del giornale in questione ha rilasciato anche la seguente dichiarazione: “Per uno con una famiglia come quella nella quale sono cresciuto io, il matrimonio era sacro. Il fatto che il mio sia naufragato è stato un fallimento. Quando ho capito che si era rotto un vaso che non si sarebbe più aggiustato ne ho sofferto molto– continua nel suo racconto Gerry Scotti -. Non mi sono mai vergognato di niente, ma quando mi sono separato per poi arrivare al divorzio mi vergognavo di aver finito la storia della mia famiglia. Ci sono tre grandi dolori nella vita: la morte, il divorzio e il trasloco”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here