Harry e Meghan come Lady Diana, gli amici famosi li proteggono: “La storia si ripete”

In casa Windsor le cose non si mettono bene soprattutto dopo l’addio di Harry e Meghan. I Duchi di Sussex non fanno altro che esser paragonati alla defunta madre del Principe, Lady Diana, e non solo per l’attenzione dedicata a loro dai paparazzi ma anche per via del tipo di amicizie di cui si è circondata la coppia.

Harry e Meghan come Lady Diana

Non molti mesi fa, il Principe Harry ha stilato un comunicato ufficiale che puntava il dito contro i media internazionali e il lavoro che i paparazzi facevano a discapito della tranquillità della famiglia dei Duchi di Sussex.

Se ben ricordate, il Principe Harry disse di aver già vissuto sulla sua pelle un episodio simile che si conclude appunto con la morte di Lady Diana a Parigi nell’agosto del 1997, in un incidente stradale causato mentre la Principessa e Dodi Al Fayed cercavano di sfuggire ai paparazzi. La paura del Principe Harry è sempre stata quella di far rivivere alla moglie Meghan l’incubo della madre in un periodo in cui tutti li paragonano a Lady Diana, e questa potrebbe anche essere la causa scatenante che ha convinto il Duca a divorziare dalla famiglia reale.

“La storia si ripete”

Quanto detto viene confermato anche dalle dichiarazioni che il Principe Harry ha rilasciato nel comunicato stampa ufficiale diramato qualche mese fa e dove è possibile leggere: “La mia paura è la storia che si ripete. Ho visto cosa succede quando qualcuno che amo è mercificato. Ho perso mia madre e ora guardo mia moglie cadere vittima delle stesse potenti forze. Arriva un punto in cui l’unica cosa da fare è resistere a questo comportamento, perché distrugge le persone e distrugge le vite. In parole povere, è il bullismo, che spaventa e mette a tacere le persone. Sappiamo tutti che questo non è accettabile, a qualsiasi livello. Non crediamo e non possiamo credere in un mondo in cui non vi è alcuna responsabilità per questo”.

Amici star di Hollywood

In questi pochi anni che Meghan Markle è stata a Buckingham Palace il palazzo in alcune occasioni è diventato quasi il red carpet degli Oscar per via degli amici vip della coppia. Non è la prima volta che questo succede, dato che Kate e William sono molto amici della coppia formata da Victoria e David Beckham.

Le amicizie con le star di Hollywood però accomunano Harry e Meghan Markle a Lady Diana anche per altri motivi, ricordiamo Elton Jhon, ad esempio, Michael Jackson e la corte che le venne fatta sia da Richard Gere che Sylvester Stallone. Dunque, possiamo dire che Harry ha deciso di seguire in tutto e per tutto le orme della madre dalla solidarietà alla notorietà?

Finalmente libera. L’esilio canadese della duchessa di Sussex ha già una sequenza storica che sta facendo il giro del mondo e che Gente pubblica in esclusiva per l’Italia. Ritrae Meghan mentre passeggia nel North Hill Regional Park, una selvaggia distesa di conifere sull’isola di Vancouver dove l’ex attrice, e ormai ex altezza reale, ha preso casa con Harry.

Non indossa creazioni di Givenchy, né accessori Dior, ma fuseaux tecnici, scarponcini da trekking e un porte-enfant dentro il quale sta sonnecchiando Archie, piccolo per età, compirà sette mesi il 7 febbraio, ma già bello robusto. Al guinzaglio, ci sono gli amati cani: il labrador nero Oz e il beagle Guy, che Meghan ha salvato da morte certa – era destinato all’eutanasia – adottandolo tre anni fa. A pochi passi, discreti ma visibilissimi, due uomini della sicurezza dei Sussex.

Sono immagini eccezionali. E non soltanto perché entreranno nell’album fotografico che raccoglierà tutte le evoluzioni di questa giovane famiglia reale sui generis, ma anche perché testimoniano una serenità schietta, totale di Meghan, che infatti non riesce a trattenere un sorriso disteso rivolto ai flash. La ragione, dicono voci insistenti dal suo entourage, va rintracciata all’altezza del grembo: la duchessa sarebbe in attesa del secondo bambino, dono del cielo che la moglie di Harry sta cercando di tenere riservatissimo per poterlo condividere con il mondo intero, ma solo tra qualche settimana.

La notizia ha cominciato a circolare dopo una visita di Meghan a Justice for Girls, associazione femminile di Vancouver che riunisce chi, a vario titolo, vuole impegnarsi contro i cambiamenti climatici. Tra le sostenitrici ci sono anche alcune intime amiche della duchessa, conosciute ai tempi di Suits. Ciò che ha destato più sospetti è stato il look sfoggiato da Meghan: un paio di pantaloni neri e un ampio maglione bianco a collo alto, capo strategico per eccellenza, che la furba Markle già usò durante le riprese della serie Tv e ha ripescato nei primi mesi di attesa di Archie.

Riutilizzarlo oggi è un chiaro segnale che va allestita un’altra cameretta, e anche in fretta. Il bambino dovrebbe nascere a fine estate e per questo la coppia avrebbe deciso di affittare una grande casa, immersa nel verde, che sia in grado di ospitare la famiglia per tutto il tempo che sarà necessario. L’arrivo di un nuovo baby Sussex è anche la prova che i rapporti tra Harry e la moglie sono tutt’altro che giunti al capolinea. Anche se qualche differenza di vedute, in famiglia, è svelata proprio dalle fotografie di queste pagine.

La fuga da Londra doveva servire a tener lontani i paparazzi dalla coppia e da Archie che, non avendo nel suo destino il trono – questo è stato il ragionamento di Harry – ha tutto il diritto di crescere lontano dai riflettori. Sono partite dunque denunce ai giornali britannici e, più di recente, diffide alla stampa canadese, perché si tenesse a debita distanza dalla famiglia Mountbatten Windsor. Ma forse il secondogenito di Carlo non ha chiarito la strategia con la moglie, che sembra di tutt’altro avviso: la ex signorina Markle non solo non appare turbata dalla presenza degli obiettivi, ma appunto sorride, conscia com’è, da donna di spettacolo navigata, che la comunicazione è parte integrante della popolarità.

È questo il mezzo che garantisce di campare commercializzando la propria immagine, oggi scopo primario dei Sussex, che da primavera non riceveranno più denari pubblici, avendo lasciato la corona. Carlo provvederà al sostentamento del figlio e della nuora ancora per un anno: poi il bilancio familiare peserà solo sulle loro spalle. E la voce più gravosa è quella della sicurezza, che costa circa 700 mila euro l’anno. La strategia di Meghan è cristallina: occorre visibilità per tornare sulla cresta dell’onda. A Hollywood, dove George Clooney la vuole riportare sul set.

E a Washington: qui potrebbe cedere alle numerose lusinghe che le stanno giungendo dal Partito democratico e correre per un seggio alla Camera, in California. Le elezioni saranno già a novembre, in concomitanza con le presidenziali. Urge quindi un rinnovo del look: archiviato il coté reale, meglio vestire i panni della classica ragazza del villone accanto, privilegiata ma sportiva. E Archie rientra nel piano. Bisnipote di un sovrano, deve crescere come un bimbo contemporaneo. Niente pizzi e merletti, nessuna braghetta corta, quelle che George ha portato fino a Natale 2019, quando per la prima volta ha indossato i calzoni lunghi per la foto-simbolo da futuro re.

Il cuginetto yankee dovrà essere il contraltare del monarca in erba, in tuta e calzettoni per ora avvolto in una imbracatura neanche troppo comoda, se ci basiamo sulla foto: il bimbo è tutto sbilanciato da una parte. Forse una tata avrebbe potuto aiutare la giovane mamma, ma Meghan sul punto è ferma: sì all’aiuto dentro le mura di casa, ma fuori ci pensa lei. Tutto il contrario di ciò che accade in casa Windsor. C’è chi rintraccia, in questa sequenza, anche la definitiva presa di posizione contro la regina: “Volevate ingabbiarmi in una vita di protocollo, invece mi sono ripresa la libertà”.

Ma questa tracotanza dell’attrice s’è dovuta scontrare con la ricostruzione che Buckingham Palace ha fatto trapelare negli ultimi giorni: Elisabetta, poco prima delle nozze di Harry e Meghan, ha dato loro la facoltà di scegliere. «Se desiderate, non vi concederò status né titoli. E tu potrai anche continuare a recitare, se vorrai. A voi la scelta». Meghan, era aprile 2018, rispose che era pronta a sobbarcarsi onori e oneri del lavoro da duchessa. A dicembre 2019 aveva già cambiato idea, obbligando il marito a un commosso congedo dal Regno Unito, dopo il quale Harry si è imbarcato su un volo di linea della British Airways da Londra a Vancouver e poi da lì su un aereo WestJet con destinazione Victoria, l’isola dove sorge l’attuale residenza dei Sussex.

Scendendo la scaletta con un sorrisone è corso incontro alla sua nuova vita. Che lavoro andrà a fare – ci sono contatti con Netflix per una serie di documentari – è questione ancora da definire. Per ora si prepara a diventare di nuovo papà. Ma il colpo di scena è dietro l’angolo. Il Sunday Times ha svelato un piano segreto di Palazzo. Con buona pace della fame di fama di Meghan, se la pressione mediatica diventasse ingestibile, una task force riporterebbe immediatamente i Sussex a Londra. Per la serie: liberi tutti, ma fino a nuovo ordine.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.