Harry sta male, psichiatra lancia l’allarme: ”sempre più paranoico”

Pubblicato il: 10 Febbraio 2020 alle 6:19

Anche lontano da Buckingham Palace i problemi seguono Harry e Meghan. Forse i due “ex reali” – rimasti duchi del Sussex – pensavano di seminare i paparazzi trasferendosi in Canada, ma si sbagliavano di grosso. In terra canadese i fotografi sono ancora più agguerriti: dopotutto, Oltreoceano le leggi sulla privacy sono meno restrittive e i duchi non godono della stessa protezione che avevano in Gran Bretagna.

Così, a pochi giorni dall’inizio della nuova vita, gli scatti di una Meghan libera dalle regole di palazzo sono apparse sul tabloid inglese Daily Mail. Lei – che secondo le amiche sarebbe incinta – cammina in tenuta sportiva con il figlio Archie nel marsupio e i suoi due cani al guinzaglio. Niente di scandaloso, ma gli scatti avrebbero suscitato la reazione di un ormai paranoico Harry, che ha subito inviato un monito legale ai media del Canada: potrebbe essere il preludio di una nuova causa in tribunale.

«È un giovanotto senza arte né parte al seguito di una donna carismatica», sottolinea Alessandro Meluzzi, psichiatra e criminologo. «Ha un rapporto non chiarito con i media, probabilmente dovuto al ricordo traumatico di come morì la madre. E evidente che un qualche problema psicologico ci sia. Nei confronti della Corona, invece, ha un legame ambivalente: Harry fa parte di quel filone dei Windsor cui appartengono sua madre Diana e lo zio, l’ex re Edoardo, persone che hanno deciso di anteporre il proprio benessere a quello della monarchia».

Bisogna capire se la decisione presa sia stata sentit&anche da Harry oppure sia il risultato della grande influenza che la Markle ha nella coppia. Certo è che questa decisione lo ha messo in contrapposizione al fratello che lo ha sempre difeso e protetto. «La scelta di Harry è del tutto in contrasto con quello che rappresenta il fratello William», continua Meluzzi. Pur sottolineando che Harry è rimasto nell’orbita della sua famiglia.

«La fuga è la principale arma di difesa quando si è in crisi, ma lui e Meghan sono fuggiti in un Paese che appartiene al Commonwealth, quindi sono comunque rimasti sotto l’influenza della regina». Resta il grave torto inflitto alla sovrana, che difficilmente perdonerà il nipote prediletto.

E soprattutto la moglie. Di certo, il conto da pagare presentato da Buckingham Palace è salato: Harry e Meghan hanno dovuto rinunciare ai titoli di “altezza reale”, dovranno restituire i 2,4 milioni di sterline (quasi 4 milioni di euro) investiti nella ristrutturazione della residenza di Frogmore, non potranno più partecipare a eventi di rappresentanza e non riceveranno alcun compenso dalla corona. «Meghan pensava che quella contro Elisabetta fosse una guerra facile da vincere: puntava sull’affetto che la regina prova nei confronti del nipote, il suo preferito, senza ricordarsi che sua maestà non ha mai esitato a mettere il bene della corona davanti ai suoi sentimenti», spiega Barbara Ronchi della Rocca, esperta di reali.

«Il più grande sgarro fatto dalla Markle al protocollo reale è stato quello di annunciare il divorzio da palazzo attraverso i social network. Un vero affronto: tutti gli annunci ufficiali devono essere vagliati da Buckingham Palace».

I termini dell’accordo siglato tra la regina e i duchi del Sussex entreranno in vigore a partire dalla primavera, ma c’è un altro accordo di cui la moglie di Harry deve avere paura. E quello che il padre Thomas Markle avrebbe firmato con un canale inglese per un documentario ricco di rivelazioni scottanti sulla figlia. «Per lei gli uomini sono gradini verso la fama. Tradiva l’ex marito Trevor Engelson a Los Angeles con lo chef dei divi, Cory Vitiello. Insomma, Meghan è davvero una grande attrice quando si tratta di simulare sentimenti…», ha sottolineato lui.

A rincarare la dose il fratellastro Thomas Jr, secondo il quale Meghan potrebbe prima o poi abbandonare Harry. «O- ramai non le serve più la famiglia reale perché lei ha ottenuto tutto quel che voleva: soldi, fama e il titolo di duchessa. Per lei è tempo di passare ad altro», ha dichiarato l’uomo. Se le indiscrezioni contro Meghan si fossero fermate ai “parenti serpenti” (tra loro non scorre buon sangue), forse per l’ex attrice sarebbe fin troppo facile difendersi.

Ma contro di lei girano anche altre voci: un testimone ha raccontato ai giornalisti che, prima di andare a vivere a Londra, due anni fa, la Markle aveva lasciato i mobili della sua vecchia casa di Toronto in un magazzino. Questo spiega il trasloco a Vancouver in tempi da record e avvalora pure la tesi secondo cui l’ex i interprete della popolare A serie televisiva statunitense Suits tramasse già, in sordina pur di tornare a vivere Oltreoceano.
Presto potremmo sapere la verità dalla diretta interessata, che è già pronta a dire la sua: pare che abbia venduto un’intervista esclusiva a un’emittente americana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *