Il messaggio di dolore di Marco Liorni: “Grazie per quello che ci hai dato”

Il 15 maggio del 2020 è stata una giornata davvero molto difficile per il mondo della musica internazionale che ha dovuto dire addio a Ezio Bosso, il direttore della Europe Philharmonic che lui stesso aveva fondato e dirigeva da tempo. A scrivere il suo messaggio pieno di dolore è stato anche Marco Liorni.

Addio a Ezio Bosso

Negli anni avevamo imparato a conoscere meglio e apprezzare il direttore di orchestra Ezio Bosso, un musicista dall’animo nobile e che aveva trovato nella musica la sua maggiore espressione non solo del linguaggio, ma delle sue emozioni e della stessa vita.

Ezio Bosso quando suonava a dirigeva la sua orchestra sembrava quasi trasformarsi in una persona completamente diversa, come de mettesse da parte la malattia neurodegenerativa che aveva scoperto nel 2011 dopo l’asportazione di un tumore al cervello. Il musicista ha impiegato tutta la sua vita nella ricerca di una nota, di una nuova musica, di tutto ciò che avesse un sapore diverso e non scontato. Una lunga serie di cose che oggi ne segnano la memoria e che gli permetteranno di rimanere in vita per sempre.

Il messaggio di dolore di Marco Liorni

Chiunque abbia avuto modo di conoscere nel percorso di vita Ezio Bosso è rimasto segnato dalla sua leggerezza d’animo, dal modo in cui amava raccontare il mondo che lo circondava e non solo. Ascoltando le sue interviste è facile notare come per lui la musica fosse sempre stata vita, armonia e il mondo ideale in cui tutti dovremmo vivere, un modo dove tu sei costretto ad ascoltare gli altri, ma anche gli altri sono costretti ad ascoltare te, un qualcosa che avviene nelle orchestre e tra musicisti in generale… il modo perfetto in cui dovrebbe funzionare anche il mondo.

La morte di Ezio Bosso è arrivata all’improvviso, tutti sapevano che un giorno sarebbe potuto succedere, ma la speranza era che quella che quel momento sarebbe arrivato il più tardi possibile. A rimanere senza parole è stato anche Marco Liorni che, quasi totalmente senza parole, nel suo profilo Instagram condivide una foto del maestro e scrive: “Grazie per quello che ci hai dato”.

“Ci manchi Ezio”

A commuovere i fan di Ezio Bosso sono stati anche i musicisti dell’orchestra da lui fondata, la Europe Philharmonic che in un video messaggio hanno dato il loro ultimo saluto al maestro: “Ci manchi caro Ezio, ci manca quel sorriso che ci dai. Ciao Maestro”.

Nel corso della giornata di venerdì 15 maggio, ecco che arriva anche il messaggio di Alba Parietti, sua ex compagna che era rimasta sempre al suo fianco: “Ciao Ezio, ma questo non lo posso accettare… troppo triste pensare che non ci sei più. Non riesco ad accettare non l’ho mai accettato e non lo accetterò̀ mai. Mi hai voluto proteggere dal dolore, con tutta la tua forza… e in questo sei stato ingiusto e meraviglioso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *