Il Professore de La Casa di Carta da Paolo Bonolis ad Avanti un altro: presente ai nuovi casting?

Pubblicato il: 18 Giugno 2020 alle 3:45

Grandi novità in vista per SDL, ovvero l’attività che anni fa da avviato Sonia Bruganelli nonché moglie di Paolo Bonolis. L’azienda in questione si occupa anche della realizzazione dei casting per conto delle trasmissioni affidate a Paolo Bonolis ma, attenzione, perché in agguato pare ci sia il Professore de La Casa di Carta che potrebbe essere già pronto a farsi spazio nel game show di Canale 5.

Paolo Bonolis: quando torna Avanti un altro?

Nel corso degli ultimi mesi abbiamo avuto modo di vedere come il mondo della televisione sia stato completamente stravolto dall’arrivo della pandemia da Covid-19 dato che questo ha bloccato anche la messa in onda di show già registrati come quello di Avanti un altro.

A ogni modo, con l’avvio della fase tre della pandemia sia Paolo Bonolis che Sonia Bruganelli sono tornati a lavoro con la produzione dei loro show e non solo. A quanto pare sono ripresi anche i casting per il programma di Avanti un altro, ma a fare il lancio è un personaggio molto, ma molto famoso.

Il Professore de La Casa di Carta ad Avanti un altro

La parola chiave per Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli è quella di far ridere coloro che osservano il loro lavoro sia online che in televisione.

Non a caso, nel momento in cui Sonia Bruganelli fa il suo annuncio circa l’apertura dei casting di Avanti un altro, ecco che a fare il lancio non è più lei bensì il Professore de La Casa di Carta! Dunque, sembra lecito chiedersi: quali importanti novità troveremo nella prossima edizione dello show?

Come cambierà la tv secondo Sonia Bruganelli?

Il video in questione riporta con il ricordo a quelle che sono state le recenti dichiarazioni che Sonia Bruganelli ha rilasciato in occasione di una lunga intervista rilasciata a Gabriele Parpiglia ha spiegato come, secondo lei, potrebbe cambiare la tv nel futuro.

Non a caso, ecco che la Bruganelli ha spiegato: “Sarà più digital. Credo che resista lo Sport. Per il resto i big e le trasmissioni andranno avanti ma questa generazione, la nuova che avanza, non ha la giusta attenzione per restare fissa dinanzi a un programma. Il fenomeno ‘serie tv’ che puoi guardare quando vuoi, esploso durante la quarantena, ha cambiato ancora una volta tutto. Io me ne accorgo osservando i miei figli. Guardano la tv ma hanno lo smart phone in mano e non si staccano. Sarà difficile trovare argomenti che possano catturare l’attenzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *