Jimmy Ghione continua la sua lotta in Sudafrica

Superstizione e ignoranza stanno cancellando i rinoceronti dalla faccia della terra. In Sudafrica la lotta al bracconaggio è all’ultimo sangue e i ranger rischiano la vita per salvare questi animali, ricercatissimi per il loro corno. «Sul mercato nero vale di più di oro, diamanti o cocaina: il prezzo è sui 90 mila euro al chilo», spiega  Jimmy Ghione, inviato di Striscia la notizia che ha passato le feste in Sudafrica impegnato nella battaglia per la conservazione della fauna selvatica.

«Il commercio illecito del corno provoca la morte di un ranger ogni tre giorni e l’esecuzione di tre rinoceronti al giorno da parte dei bracconieri, pagati da procacciatori asiatici disposti a tutto pur di ottenere un prodotto che considerano afrodisiaco, antitumorale, sfebbrante e antisbornia.

Sono balle; ma intanto, per colpa di stupide credenze, radicate nel Sud dell’Asia, il rinoceronte rischia l’estinzione nel 2026, cioè tra pochi anni», sottolinea Ghione. Nella sua avventura nel parco nazionale Kruger, una delle riserve faunistiche più grandi dell’Africa, Jimmy era con la fidanzata Daria Baykalova. Anche l’attrice russa, famosa in Italia per la partecipazione al film Loro di Paolo Sorrentino e a fiction di successo come Che Dio ci aiuti e L’allieva, condivide con

Ghione la passione per i temi ambientali e l’attivismo civico. Jimmy, il vostro è un amore a tutto tondo… «Io e Daria siamo convinta- mente impegnati e siamo andati in Sudafrica perché c’è un’emergenza: senza adeguate difese rimarranno in vita pochissimi esemplari di rinoceronte. Appoggiamo il Global Conservation Corps, associazione no profit che si dedica alla conservazione della fauna selvatica attraverso l’educazione delle persone».

In concreto? «Le comunità vicine ai grandi parchi naturali raramente vi hanno accesso e i bambini crescono senza vedere mai la fauna selvatica. Questo crea un distacco dal loro patrimonio nazionale e li rende facili prede della criminalità organizzata. Il Gcc, sostenuto anche da progetti di responsabilità sociale di imprenditori italiani, lavora in queste comunità per trasformare potenziali bracconieri nei futuri ranger. L’ho raccontato a Striscia la notizia e ho pure incontrato Cyril Ramaphosa, presidente del Sudafrica».

Anche la tutela dell’ambiente vi vede solidali. «Poche settimane fa la Camera ha approvato una mozione che riconosce l’emergenza climatica impegnando il governo ad affrontarla con misure adeguate. E ciò grazie alla petizione lanciata da Alfonso Pecoraro Scanio, presidente di Univerde, che ha raccolto oltre 100 mila firme e che mi vede come testimonial».

Ma sei anche testimonial di una bellissima rinascita sentimentale. Dopo il dolore della separazione da tua moglie Tania, madre dei tuoi due figli, sembri aver ritrovato la felicità… «Da 14 mesi vivo una storia d’amore molto serena con Daria, una persona bella fuori ma ancora di più dentro: non è il solito modo di dire e non mi stanco mai di ripeterlo. Ovviamente è gratificante avere accanto una donna splendida ma, alla fine, se dentro avesse il diavolo, che cosa ce ne faremmo di tanta bellezza?».


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *