Lele Mora confessa la mania di Silvio Berlusconi e parla delle cene ad Arcore

Pubblicato il: 23 Luglio 2020 alle 11:22

Lele Mora il noto agente dei vip sembra sia tornato a parlare in questi ultimi giorni e pare che nel corso di un’intervista abbia svelato alcuni retroscena relativi al suo rapporto con l’ex premier Silvio Berlusconi. Spesso l‘ex agente dei vip è finito al centro della cronaca rosa e adesso a distanza di tanti anni sembra abbia voluto confessare diverse cose nel corso di un’intervista rilasciata al settimanale Italia Oggi parlando anche di Silvio Berlusconi e delle cene ad Arcore. L’ex agente dei vip sembra abbia svelato anche una Mania dell’ex Premier.

Lele Mora svela la mania dell’ex Premier Silvio Berlusconi

Aveva la mania delle cene tricolori. Dall’antipasto pomodoro, mozzarella, basilico al gelato pistacchio, limone, fragola. Mai il secondo. Si rideva e si scherzava. Andati via i cortigiani, di notte il re si ritrovava da solo con i suoi soldi. Mi pare umano che cercasse di svagarsi. Ma non si è mai permesso di chiedermi il numero di cellulare di una ragazza”. E’ questo quanto dichiarato ancora da Lele Mora. Poi quest’ultimo pare abbia confessato di avere ricevuto dei soldi in prestito da Silvio Berlusconi in un momento piuttosto delicato della sua vita, ovvero quando rischiava il fallimento.

Sembra che Silvio Berlusconi abbia aiutato l’ex manager dei vip prestandogli circa 3 milioni di euro. A tal riguardo, Lele avrebbe ancora aggiunto: “Per non farmi fallire. La metà se la trattenne Emilio Fede che intercedette a mio favore. Nella lettera c’era scritto che avrei restituito il prestito, senza interessi. Me lo impedì la giustizia, facendomi fallire”.

Le parole su Fabrizio Corona

Inevitabilmente poi nel corso dell’intervista Lele Mora è finito per parlare di Fabrizio Corona e di quello che è stato il rapporto di come poi tutto sia finito anche nel peggiore dei modi. Ecco le sue parole: “Molto furbo. Non intelligente, ma brillante. Affetto da smania di protagonismo e bramosia di denaro. Gli regalai otto auto di lusso, l’ultima una Bentley, e gli diedi i soldi per comprarsi l’appartamento di via De Cristoforis a Milano, poi sequestratogli dalla magistratura. Al cuor non si comanda”.

Il giornalista poi avrebbe chiesto a quanto ammontasse il suo guadagno e senza alcun freno, Lele Mora pare abbia detto che percepiva il 10% del cachet dei divi se erano famosi, se lo erano un pò meno il 20%. “Se li creavo io, arrivavo al 50. Oggi continuo a fare il talent scout, ma non ho più una mia agenzia. Mi occupo di star internazionali. Nel 2019 ho portato Madonna all’Eurovision. Lavoro con i Gente de Zona“, ha concluso Lele Mora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *