Loredana Lecciso accusa Signorini: ” non mi ha voluta come opinionista al GFVip 5 era mio, poi ci ha ripensato”

Pubblicato il: 16 Ottobre 2020 alle 6:08

Alfonso Signorini e Loredana Lecciso ai ferri corti?

Da poche ore circola sul web una notizia davvero incredibile su Loredana Lecciso e Alfonso Signorini. I due pochi sanno che sono grandi amici e lo hanno confermato più volte. Spesso si è parlata anche di una partecipazione della show girl salentina al Grande Fratello Vip, però mai confermata. Anche quest’anno era trapelata la stessa voce, ma come abbiamo visto la compagna di Al Bano ha detto no.  Secondo alcune indiscrezioni Loredana però sarebbe stata contatta da Alfonso per partecipare come opinionista. Una proposta allettante per la donna tanto da aver accettato. Ma perchè allora accanto a Pupo c’è Antonella Elia?

Loredana Lecciso aveva detto si al GFVip

Loredana Lecciso avrebbe dichiarato di aver ricevuto una proposta per il reality più famoso d’Italia. Come concorrente? No, ma bensì come opinionista! E direttamente dal conduttore, Alfonso Signorini. La showgirl avrebbe rilasciato, delle dichiarazioni al settimanale Oggi.

Tali dichiarazioni confermerebbero che la donna non abbia preso bene questo due di picche improvviso da parte del conduttore che dopo averle detto si improvvisamente è sparito. “Signorini mi ha chiamato per avermi nel cast, e gli ho detto che non me la sentivo. Dopo qualche mese mi ha richiamato dicendo che ipotizzava per me il ruolo di opinionista. Cosa che farei senza problemi. Ma poi, così come si è fatto vivo, è sparito”.

Pensiero positivo su Pupo e la Elia

La compagna di Al Bano nonostante non sia stata scelta alla fine da Alfonso Signorini come opinionista al GFVip ha comunque espresso un parere molto positivo su Pupo e la Elia. Infatti, a tal proposito ha dichiarato: Lui (Pupo, ndr.) è credibile, solare, allegro. Antonella Elia sa essere molto diretta.

Loredana Lecciso ha anche ribadito il motivo per cui, da anni, rifiuta di partecipare al reality come concorrente: non ce la farei a essere spiata 24 ore su 24, in tv mi piace fare l’ospite.  Effettivamente, prima che iniziasse il Grande Fratello Vip 5, voci della sua presenza si erano rincorse per settimane. Ma la la bellissima show girl ha voluto tenere fede alle sue idee.

La figlia della show girl a The Voice of Senior

Sembra invece molto diversa la sorte di sua figlia. Stiamo parlando di Jasmine Carrisi. Sembra, infatti, confermata la sua partecipazione come giudice per The Voice Senior e sarà in squadra con suo padre, Al Bano. Il programma dovrebbe andare in onda tra novembre e dicembre, in prima serata su Rai 1. A condurlo ci sarà Antonella Clerici, mentre i coach di questa prima edizione saranno: Gigi D’Alessio, Clementino e Loredana Bertè.

figlia Loredana Lecciso

Per ora è un fenomeno locale, e di nicchia, ma la coppia Yari Carrisi e Thea Mantra (all’anagrafe Thea Crudi) promette scintille e sfracelli. Le scintille si vedono a occhio nudo, tra i due c’è un’intesa che loro attribuiscono «a una relazione che arriva da vite precedenti». Gli sfracelli sono un augurio: anche se per ora fanno un genere poco commerciale («concerti spirituali in luoghi amplificatori energetici della musica»), già sono fioccati paragoni con i genitori di lui, la coppia maiuscola della canzone all’italiana, Al Bano e Romina Power. La voce di Yari, poi, dicono sia la copia in carta carbone di quella del papà.

«No. Ha un timbro interessantissimo, e qui non parla il padre, ma il cantante. Rispetto a me, però, è più “americano”, non a caso ha studiato alla Berklee Music School di Boston». E Thea come canta? «Ha una bella voce soft, un andamento indiano molto gradevole. Sul palco, poi, risalta questo suo essere nordica (è finlandese per parte di madre, ndr). È una ragazza simpatica, con una dialettica che ti cattura. Li accomuna questo amore per i mantra, sono davvero fatti l’uno per l’altra». Questa spiritualità è più vicina al mondo di Romina che al suo.

«Sì, non c’è dubbio. Io sono un cittadino del mondo con radici pugliesissime. Giro il pianeta da 50 anni: conosco la Russia come Bari, il Giappone come Brindisi. E mi tuffo nella cultura del Paese che visito: in Giappone vivo in kimono, in Russia alla russa. Sui mantra, però, sto recuperando». Sui giornali li presentano come i nuovi Al Bano e Romina. «Nel senso che sono un duo canoro, e che sono innamorati. E c’è un’altra coincidenza: io e Thea siamo quasi gemelli – lei è nata il 19 maggio, io il 20 – e mi piace l’influsso che ha su Yari. È molto più attivo da quando la conosce». Domanda marzulliana: a Yari e Thea augura più l’amore o più la carriera di Al Bano e Romina? «Entrambi. Ma forse più l’amore, e con un finale diverso. Io e Romina abbiamo vissuto gioie e tragedie, per loro vorrei un percorso netto, senza drammi». Se la rendessero nonno per la terza volta? «I bambini, qui a Cellino San Marco, sono sempre benvenuti. Loredana (Lecciso, ndr), straordinaria donna, me ne ha dati due quando ero rimasto solo, e fermo, inchiodato dal dolore. Sono una gioia incredibile, ti fanno ricominciare». C’è già chi vorrebbe organizzare un bel concerto a quattro, con lei e Romina. «Con tutto il rispetto per mio figlio, lasciamoli crescere. Poi, perché no?».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *