Marco Bocci e Laura Chiatti bloccati in ascensore, il commento: “Sarei morto”

Pubblicato il: 27 Giugno 2020 alle 2:14

Marco Bocci decide di rompere il silenzio e condividere con il popolo del web un video che racconta un momento davvero molto particolare vissuto insieme alla moglie Laura Chiatti e i due figli, Enea e Pablo. Ecco di cosa si tratta.

Marco Bocci bloccato in ascensore

Nel corso della sua carriera Marco Bocci ha sempre cercato di fare in modo che il mondo del gossip non si concentrasse sulla sua vita e quella di Laura Chiatti, cercando di proteggere anche la sua privacy e quella dei bambini.

A ogni modo, sia Laura Chiatti che Marco Bocci hanno sempre selezionato i momenti da raccontare sui social network, che si tratta di una competizione di Formula 1 (di cui l’attore sarebbe un super tifoso ndr.) o di un piccolo incidente di percorso che ha interessato la coppia e i due figli. Marco Bocci, dunque, ha voluto raccontare ai follower su Instagram i trenta lunghi minuti che questo ha trascorso bloccato in ascensore insieme alla moglie e appunto i due bambini.

“Soffro di attacchi di panico”

Come abbiamo avuto modo di spiegare, in queste ore l’attenzione mediatica si è concentra su quello che è successo a Laura Chiatti e Marco Bocci nei giorni scorsi. La coppia, secondo quanto spiegato dall’attore attraverso un post su Instagram, sono rimasti bloccati in ascensore con grande paura anche dei figli Enea e Pablo.

In particolar modo, Marco Bocci circa la sua esperienza ha scritto: “Grazie ai Vigili del Fuoco per averci tirato fuori dopo mezzora. Un pensiero a tutte le persone che come me soffrono di attacchi di panico. Si possono superare”.

I messaggi dei fan…

A commentare subito l’accaduto sono stati dei fan della coppia che condividono con Marco Bocci la paura nata dagli attacchi di panico e il problema di essere claustrofobici. Non a caso, nel post condiviso da Marco Bocci è possibile leggere un commento del tipo: “Ammiro la vostra apparente tranquillità. Io sono claustrofobico; sarei già morto”.

Successivamente, ecco che un’altra persona, inoltre, ha provveduto a complimentarsi sia con Marco Bocci che con Laura Chiatti per il modo in cui sono stati in grado di gestire il tutto. Non a caso, qui è possibile leggere: “Siete stati in gamba a non perdere la calma, ho sempre fatto le scale proprio per non ritrovarmi come nel caso vostro… La mia più grande fobia. Siete stati grandi a non trasmettere a Pablo l’ansia e il panico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *