Morto suicida James Bonner di Vite al limite, il 35enne si è sparato alla nuca

Si è suicidato uno dei protagonisti di Vite al limite. Stiamo parlando di James Bonner, l’uomo che ha partecipato al noto programma e che per questo è divenuto popolare. Aveva 35 anni, era molto giovane e aveva ancora una vita davanti, ma lui ha preferito scrivere la parola fine. La storia di James Bonner ha avuto un finale tragico ma soprattutto inaspettato, eppure il giovane all’interno del programma con il dottor Nowsaradan aveva raggiunto dei risultati davvero eccellenti. Gli amici e la fidanzata erano soliti chiamarlo con l’appellativo LB. Grazie alla partecipazione al programma il giovane 35enne era riuscito a prendere in mano la sua vita ed aveva anche messo alla spalle quel brutto periodo in cui ha dovuto combattere contro la depressione.

James Bonner di Vite al Limite si è suicidato

Come già abbiamo avuto modo di anticipare, il giovane James Bonne, protagonista di Vite al limite è morto all’età di 35 anni. La notizia del suicidio ha colto tutti di sorpresa, soprattutto il Dottor Nowsaradan e il suo staff che sono rimasti completamente atterriti. Nessuno si aspettava che il giovane potesse fare questa fine, visto che James era riuscito a riprendere in mano la sua vita. Il 35enne viveva a Lexignton nel South Carolina e pesava circa 291 kg.

Un giorno prese la decisione molto coraggiosa di partecipare al programma Vite al limite e chiedere così aiuto al Dottor Nowsaradan. Con grande forza di volontà era riuscito a perdere ben 143 kg raggiungendo così il peso di 148 kg. Aveva così ottenuto un successo incredibile, grazie al quale era riuscito a compiere dei piccoli gesti che erano completamente proibiti dal suo eccessivo peso.

La vita di James dopo Vite al limite

Purtroppo però dopo la fine del programma, che ricordiamo va in onda in America con il nome My 600LB life, James era tornato nella sua città ovvero Lexignton dove ad attenderlo vi era la fidanzata Destiny. I due avevano ripreso in mano la loro vita e stavano progettando il loro futuro insieme. Poi improvvisamente qualcosa cambiò in lui ed i primi segnali si ebbero il 1 agosto 2018 quando il giovane scrisse un post su Facebook piuttosto preoccupante, che lasciò intendere che qualcosa non andava. Il giorno seguente, ovvero il 2 agosto 2018 il corpo senza vita di James venne ritrovato all’interno della sua casa che condivideva con la fidanzata. Secondo i primi sopralluoghi della polizia, pare che ad uccidere James sia stato un colpo di pistola alla nuca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *