News

Nadia Toffa, spunta una nuova lettera: “Nulla di terreno”

L’attenzione mediatica torna a concentrarsi su Nadia Toffa mesi dopo la sua drammatica morte. La giornalista de Le Iene ha sempre dovuto fare i conti con gli haters anche se, fortunatamente, a trasmetterle il loro affetto ci sono stati i fan e persone che, come lei, hanno dovuto vivere la difficile battaglia contro il tumore. Oggi ecco che viene diffusa una lettera davvero molto particolare.

Nadia Toffa cinque mesi dopo

L’estate 2019 è stata quella che ha segnato l’addio a Nadia Toffa da parte dei fan, fin dal mese di luglio la giornalista ha smesso di postare sui social network una cosa che fin da subito è diventata sospetta. La giornalista, nonostante gli attacchi degli haters, non ha mai cambiato il suo modo di fare nelle piattaforme condividendo frammenti di vita e di lotta continua. Il tutto veniva fatto con il sorriso, nascondendo le paure e la gravità della malattia a chi ormai l’aveva presa come punto di riferimento.

La speranza era quella che Nadia Toffa potesse vincere la sua battaglia, ma lei era pianamente consapevole del fatto che ogni giorno in più era già la sua vittoria. Cinque mesi dopo però, ecco che i fan continuano a prenderla come punto di riferimento e come faro nella lotta contro il cancro.

Nadia Toffa, spunta una nuova lettera

Nel corso di questi mesi abbiamo avuto modo di vedere la famiglia di Nadia Toffa sposare le cause della giornalista e dar vita ai progetti della giornalista. Mamma Margherita, in particolar modo, ha raccontato in diverse trasmissioni quello che è stato il calvario vissuto dalla figlia compresa la bugia detta alla Toffa prima dell’ultimo ricovero.

Oggi a far discutere però troviamo una lunga lettera scritta da un fan nei giorni successivi in cui è venuta a mancare Nadia Toffa, riportata da Kontrokultura: “Sembra assurdo scriverti qui, adesso, che non sei più visibile all’occhio umano”.

“Nelle tue parole non c’è niente di terreno”

Cinque mesi dopo la sua morte, Nadia Toffa, continua a vivere nel cuore della famiglia e dei fan che l’hanno sempre sostenuta, come dimostrato dalla lunga lettera trovata sui social network: “Non ho comprato il tuo primo libro perché avevo paura di leggerlo… Ho comprato il tuo secondo libro quello dove, con lucida consapevolezza, ci hai voluto dedicare i pensieri più veri e puri, epurati da tutto quello che può essere terreno sì perché, scusami se mi permetto, i tuoi scritti hanno davvero poco di terreno… Adesso, ovunque tu sia, sono cerca che starai continuando ad occupare, solo come tu sai fare, degli ultimi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *