Ornella Muti e Adriano Celentano, la confessione di Naike Rivelli “Ero piccola…”

Pubblicato il: 17 Agosto 2020 alle 3:44

Adriano Celentano e Ornella Muti sono sicuramente due attori di grande calibro e sono passati ormai tanti anni da quando entrambi hanno fatto emozi sia nare e divertire il pubblico italiano. Proprio in quest’ultimo periodo, sembra che il molleggiato sia lasciato andare a delle dichiarazioni o meglio confezioni relative al rapporto intrattenuto proprio con Ornella Muti. A quanto pare, i due sembra avessero interpreso questa relazione clandestina, decidendo poi di concluderla. A distanza di tempo questo argomento sembra catturare ancora l’interesse del pubblico. Come abbiamo avuto modo di vedere sembra che a rivelare questa storia clandestina, fu proprio il molleggiato raccontando quanto accaduto tanti anni fa, senza però interpellare la diretta interessata.

Ornella Muti e Adriano Celentano, la loro relazione clandestina

Effettivamente la scelta di voler rivelare al mondo intero alcune cose molto private, sembra che non abbia trovato consenso in Ornella Muti la quale tra l’altro era ormai felicemente sposata e pare abbia dovuto ammettere pubblicamente che quella fu l’unica infedeltà della sua vita. Ad ogni modo però sembra che questa notizia abbia tanto scosso non soltanto la famiglia di Adriano Celentano ma anche quella di Ornella Muti e anche la figlia Naike Rivelli, che come sappiamo è un personaggio pubblico, alla fine poi pare abbia deciso di commentare.

Dopo tanto silenzio, ebbene la figlia di Ornella Muti sembra che abbia deciso di dire la sua su questa storia clandestina tra la madre e Adriano Celentano avvenuta tanti anni fa, quando i due sono stati a stretto contatto per motivi lavorativi. Nello specifico, Naike sembra abbia in qualche modo mostrato sdegno nei confronti di Adriano Celentano e della sua decisione di voler raccontare alla stampa qualcosa di molto importante che forse avrebbe dovuto tenere segreto, visto che comunque ai tempi Ornella Muti era sposata. «Un uomo che fa una cosa del genere dopo tutti questi anni lo trovo di cattivissimo gusto», ha dichiarato Naike. Quest’ultima poi si sarebbe lasciata andare al racconto di un aneddotto molto particolare. «Io mi ricordo quel periodo perché avevo 5 o 6 anni. Celentano veniva a casa di mia madre, a Chiasso a fare il grande simpaticone».

Naike Rivelli esprime il suo disappunto

È chiaro che secondo quelle che sono state le parole di Naike Rivelli, la relazione tra la madre ed il molleggiato sia stato qualcosa di sbagliato e che non le è piaciuto come è stata trattata questa vicenda «Su questa storia hanno massacrato mia madre. Lei essendo una donna di gran classe ha sempre fatto silenzio stampa, specialmente per il rispetto nei confronti di Claudia Mori e della famiglia. A me dà molto fastidio che si parli ancora di questa triste storia, di questo tristissimo uomo e del loro tristissimo matrimonio. Per favore lasciateci in pace, non ne parlate più», ha infine aggiunto la Rivelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *