Chi ha seguito “Io e te” sa benissimo che Pierluigi Diaco non è andato in onda con la sua ultima puntata del programma. Purtroppo, il noto conduttore non ha potuto salutare il suo pubblico come meglio credeva a causa della chiusura anticipata. All’interno della redazione un caso Covid ha cambiato i programmi della rete di Stato che si è trovata costretta ad un’interruzione.

Pierluigi Diaco ringrazia tutti per il successo di Io e te

Pierluigi Diaco a tal proposito ha avuto modo di rilasciare alcune dichiarazioni e ha detto la sua. Per ora, ancora non hanno ricevuto l’esito del tampone della collega ma ovviamente le augura che sia negativo. All’interno della redazione tifano tutti per lei ma nello stesso tempo non ha capito il motivo per cui la Rai non gli ha permesso di tornare in onda. L’ex gieffino, infatti è rimasto molto male per non aver potuto salutare i propri telespettatori.

Un ringraziamento particolare, non ha potuto non farlo a Katia Ricciarelli, sua compagna di viaggio a Io e te. “Le sono molto grato per lo straordinario lavoro, al cast, alla redazione e a tutta la produzione per l’impegno e la passione. Insieme abbiamo realizzato le 65 puntate di questa edizione estiva.”

Infine, Pierluigi Diaco ha concluso l’intervista con tanto di commozione, rivolgendosi al proprio pubblico che non lo ha mai abbandonato. Grazie a loro, ha detto niente sarebbe stato possibile e il loro calore lo ha fatto sentire molto orgoglioso del suo lavoro. Per ora, si augura di poter tornare con una nuova stagione di Io e te nel 2021 o magari con un nuovo progetto che ha già presentato alla Rai.

Gli attacchi suoi social e l’ipotesi di un complotto

In passato Pieluigi Diaco ha subito vari attacchi sui social, decidendo così improvvisamente di cancellarsi. Infatti, prima di eliminare il suo account qualche mese fa ha scritto un lungo post poi cancellato dove spiegava le sue motivazioni per questo gesto. E a tal proposito, anche questa volta è stato molto diretto.

Una regia dietro gli attacchi nei miei confronti sui social? Non lo so e non mi interessa, ha risposto. Ad oggi Diaco non sembra essere affatto interessato alle critiche e agli insulti, sopratutto se queste arrivano dal web.  “Posso leggere una critica di un giornalista o di un telespettatore che mi scrive, ma non perdo certo tempo con quello che scrivono sui social dove ci sono troppe semplificazioni e troppa superficialità”, ha concluso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here