Regina Elisabetta, il 2020 si preannuncia un brutto anno per lei

Anno bisesto, anno funesto”, recita un notissimo detto popolare risalente a quanto pare, all’epoca degli antichi romani, secondo cui gli anni bisestili sono forieri di sventura. E il 2020 è anno bisestile. Ovviamente si tratta solo di superstizione, ma l’ansia dei più creduloni legata a questo detto è più che mai alle stelle in questo periodo.

Se poi stiamo a leggere anche alcune delle scioccanti profezie che sono state fatte nelle ultime settimane, viene proprio da mettersi le mani nei capelli..o meglio, in parti meno nobili del corpo per i gentili maschietti e su cornetti, quadrifogli e sui più svariati oggetti portafortuna per le cortesi signore. Le predizioni per l’anno da poco iniziato non sono, in effetti, proprio il massimo. Ma ricordiamo, si tratta solo di supposizioni, che vanno prese per quello che sono, senza lasciarsi condizionare al punto da non riuscire più a vivere serenamente la propria vita.

Il più noto veggente è sicuramente Nostradamus: la sua prima profezia per il 2020 riguarda una delle figure storiche più amate, vale a dire la Regina Elisabetta Il d’Inghilterra. Queen elizabeth lascerà il trono? La domanda sta rimbalzando in maniera insistente tra i fan della Royal Family. Secondo quanto previsto dallo scrittore e astrologo francese, nel 2020 dovrebbe avvenire un cambiamento epocale per la monarchia britannica, che dovrà accogliere un nuovo re.

Secondo Nostradamus la Regina lascerà il trono – non sono state specificate le motivazioni – che passerà nelle mani del suo erede. Nostradamus parla di Carlo, ma tutti sappiamo che il designato è William. Tra le altre nefaste profezie del francese per il nuovo anno ci sono anche lo scoppio della terza Guerra Mondiale tra Occidente e Oriente, l’assassinio del presidente russo Vladimir Putin, un devastante terremoto negli Stati Uniti, una rivoluzione nella Corea del Nord e una terribile malattia per il capo della Casa Bianca Donald Trump.

Anche le profezie per il 2020 di Baba Vanga, presunta veggente cieca morta in Bulgaria nel 1996 all’età di 85 anni e considerata la “Nostradamus dei Balcani” non sono certo fauste. Nel suo mirino, proprio come in quello di Nostradamus, sono finiti i presidente di Russia e Stati Uniti: secondo Vanga quest’anno la vita di entrambi sarà messa in pericolo. Nelle sue profezie per l’attuale presidente russo è da poco iniziato un periodo molto difficile e tutto inizierà con un tentativo di omicidio per mano di un uomo proprio all’interno del Cremlino. Ma per la Russia le sfortune non finirebbero qui: su Mosca potrebbe infatti anche abbattersi un meteorite. Problemi di salute invece per Donald Trump, che secondo Vanga si ammalerà di una misteriosa malattia che lo lascerà sordo. Gli verrà inoltre diagnosticato un tumore al cervello con sintomi come nausea e acufene. Siamo certi che Trump abbia già avviato una serie di pratiche scaramantiche… non certo eleganti, ma come dargli torto? Ovviamente non finisce qui: la natura potrebbe ribellarsi di nuovo, come ci ha dato prova in quest’ultimo periodo in maniera tutt’altro che dolce, tra tsunami e terremoti. Infine ci sarebbe anche un “arsenale di armi chimiche pronto ad essere utilizzato contro l’Europa, secondo quanto riferito dal Mirrar Online.
Certo, diverse delle profezie di Vangelia Pandeva Dimitrova, questo il vero nome della veggente, non si sono avverate, ma molte altre sì: a lei si attribuiscono le previsioni di fatti che si sono verificati dopo la sua morte, come gli attentati dell’ 1 settembre in America e più di recentemente la Brexit.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.