Regina Elisabetta litiga con il principe Filippo, colpa di Meghan e Harry

Pubblicato il: 3 Ottobre 2020 alle 11:10

Fanno il conto alla rovescia a Palazzo: il 10 giugno del 2021  Filippo – duca di Edimburgo e marito di sua maestà Elisabetta II – festeggerà i suoi cent’anni. E, considerata la straordinaria importanza della ricorrenza, a corte non vogliono certo farsi trovare impreparati.

Ancora non si conoscono i dettagli di una cerimonia che si preannuncia assolutamente perfetta: potrebbe esserci una parata militare (proprio come quella allestita per il centenario della Regina Madre nel 2000) e si parla pure di una festa di gala a Buckingham Palace.

Ma c’è pure chi scommette su una celebrazione più intima nel castello di Windsor. dove tra l’altro la regina e Filippo hanno passato la quarantena durante l’emergenza sanitaria per il coronavirus. A impegnare lo staff, però, I non sono solo i dettagli su dove e come organizzare il compleanno, ma anche quelli relativi alla lista degli invitati,  nessuno dei quali dovrà fare la minima ombra al festeggiato.

Facile a dirsi, ma più diffìcile a farsi. Soprattutto se in farniglia ci sono un nipote, Harry – accompagnato dalla moglie Meghan Markle -, e un figlio, il principe Andrea, che finiranno senza dubbio nel mirino di fotografi e giornalisti.

E pare proprio che su questi nomi la regina Elisabetta sia incerta. Una delle minacce più grosse è rappresentata dalla consorte di Harry: sua maestà sa benissimo che, anche se lei e il marito dovessero tornare in Gran Bretagna per Natale, una loro apparizione a giugno farebbe notizia e rischici ebbe di monopolizzare l’attenzione dei media e dei sudditi. «I due sono figure ingombranti e perdipiù Filippo non ha mai sopportato Meghan.

Tutti ricorderanno la sua uscita: “Le attrici si frequentano, non si sposano” », spiega a Nuovo Barbara Ronchi della Rocca, esperta di reali. Harry, però, resta il nipote prediletto della sovrana inglese. Perciò, nonostante la delusione per il suo abbandono dei doveri reali e per il trasferimento negli States, «Elisabetta non lo eliminerà mai dalla lista degli invitati», sostiene la Ronchi della Rocca.

Arginare l’inevitabile protagonismo della coppia sarà quasi impossibile, la speranza è che non accada nulla di eccessivamente fuori dagli schemi. «Anche se stessero buoni e zitti in un angolo, attirerebbero l’attenzione», dice la nostra esperta. «Senza contare che Meghan non è una donna tranquilla.

Lo staff e la regina conoscono bene la sua irritabilità: il timore è che si infastidisca per qualcosa, per esempio a causa di un protocollo troppo rigido che non vuol rispettare, e poi se ne lamenti con i giornali. È già accaduto in passato e le sue esternazioni farebbero notizia, rischiando di oscurare il compleanno».

Se la presenza di Harry e Meghan appare incerta, sembra sicura l’assenza di Andrea. Dopotutto il secondogenito di Elisabetta e Filippo ha creato una crisi senza precedenti a Buckingham Palace: il suo presunto coinvolgimento negli scandali sessuali di Jeffrey Epstein ha gettato una luce cupa sulla reputazione , della famiglia reale. Molti  sostengono che il duca di  York sia stato depennato dagli invitati, ma secondo  l’esperta è una dichiarazione di facciata: «Uffìcialmente si dice che Andrea non ci sarà, ma poi sarà presente.

A maggior ragione se la festa sarà privata e in famiglia: verrà fatto entrare dal retro, evitando la porta principale dove ci sono i fotografi».

Per fortuna non tutti gli eredi di Filippo e della regina sono diffìcili da gestire. A consolare la coppia ci saranno il nipote William con la moglie Kate e i figli George, Charlotte e Louis, oltre a Carlo e Anna, primogenito e secondogenita del principe consorte e di sua maestà. Nessun timore nei loro confronti (in tema di scandali Carlo ha già dato), così come c’è fiducia nelle sorelle Eugenia e Beatrice di York, che da quando Harry e Meghan se ne sono andati stanno dando soddisfazioni alla sovrana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *