Rocio Munoz Morales e Raoul Bova, lui festeggia 49 anni: “Quando sei felice gli anni non li conti più”

Pubblicato il: 20 Agosto 2020 alle 8:28

E’ un’estate molto diversa dal solito quella che stanno vivendo Rocio Munoz Morales e Raoul Bova, che ha festeggiato 49 anni. L’emergenza sanitaria ha cambiato i piani dei due attori che, da sempre sensibili al sociale, sono scesi in campo al fianco della Croce rossa italiana per aiutare le persone in difficoltà. Del resto anche in Spagna le cose hanno preso una brutta piega, ha raccontato l’attrice iberica. «La situazione a Madrid era disperata come in Italia e io li ho tutta la mia famiglia: mia madre, mio padre e le mie sorelle. La paura per loro era davvero tanta. “Se non vi vedrò più?”, mi ha detto una sera la mia mamma guardando me e le mie due figlie, Luna e Alma. Una frase che mi ha strappato il cuore…».

Ma il periodo di quarantena – che si è rivelato fatale per tante coppie famose del mondo dello spettacolo, da Belén Rodriguez e Stefano De Martino fino a Pago e Serena Enardu – per Rocio e Raoul è stato anche un regalo inaspettato. «Per due come noi, costretti dal lavoro a stare spesso lontani, questa emergenza è stata una boccata di normalità», ha spiegato la Munoz Morales intervistata dal settimanale F. E poi ha aggiunto: «Il nostro è stato un amore forte fin dall’inizio; ma condividere così a lungo ogni momento in un appartamento lo ha fatto diventare ancora più forte».

L’attrice sta portando in giro per l’Italia lo spettacolo Parlami d’amore Mariù, al fianco del collega Paolo Conticini. E tra poco tornerà sul set: la compagna di Bova, infatti, sarà la protagonista del nuovo film di Francesco Antonio Castaldo, di cui per scaramanzia lei non vuole parlare. In autunno, poi, la vedremo anche sul piccolo schermo: tornerà a recitare accanto a Raoul dopo il set – che per loro fu galeotto nel 2011 – del film Immaturi – lì viaggio. Lì era una giovane e sensuale turista che faceva cadere in tentazione uno sposatissimo Bova sullo sfondo di una romantica isoletta greca; mentre nella fiction di Canale 5 Giustizia per tutti vestirà i panni di una legale che aiuta un uomo (interpretato appunto dal divo romano) che è stato condannato ingiustamente per l’omicidio della moglie.

«Recitare con il proprio compagno è esattamente come recitare con qualunque altro attore: ciascuno ha il suo camerino, i suoi tempi e il suo modo di lavorare», ha assicurato Rocio. Quando però parla del “suo” Raoul e non del professionista, i toni cambiano: «Lui è l’uomo più bello e speciale che io abbia mai conosciuto. Mi dà serenità e mi fa sentire una principessa», ha ammesso la modella madrilena.

Proprio in questi mesi così drammatici la giovane attrice ha avuto la conferma di aver fatto la scelta giusta e di aver incontrato la sua anima gemella: «Le guerre – come e stato e purtroppo è ancora il Covid-19 – si superano aprendo le braccia e non chiudendole. E così, senza dircelo, le nostre anime si sono rispecchiate in questo…», ha sottolineato l’attrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *