Selvaggia Lucarelli deferita dall’Ordine dei Giornalisti dopo lo scontro con Matteo Salvini

Pubblicato il: 8 Luglio 2020 alle 10:02

Selvaggia Lucarelli nel corso della sua carriera ha sempre mostrato di essere una donna e una giornalista senza peli sulla lingua, mostrandosi a spada tratta sia sul web che nel momento in cui scrive sui giornali. Questa volta però ecco che arriva una contestazione da parte dell’Ordine dei Giornalisti.

Selvaggia Lucarelli contro Matteo Salvini

Nel corso degli anni abbiamo imparato a conoscere Selvaggia Lucarelli anche per via delle tante bufere mediatiche che ha dovuto imparato a gestire o per i commenti spesso molto duri che lei ha dato circa un qualcosa avvenuto nel mondo della cronaca, politica ma anche mondo dello spettacolo.

In questo frangente, inoltre, non sono mancati anche gli attacchi diretti a Matteo Salvini del quale non condividerebbe molte cose del suo pensiero politico e azioni messe in atto nel corso della sua carriera. Questa volta però, Selvaggia Lucarelli è stata deferita dall’Ordine dei Giornalisti per aver reso riconoscibile l’identità del figlio quindicenne Leon, nato dal matrimonio con Laerte Pappalardo.

Selvaggia Lucarelli deferita dall’Ordine dei Giornalisti

A tenere banco nel mondo delle news troviamo le dichiarazioni che il figlio Laerte ha lasciato recentemente ai giornalisti commentando anche l’operato della Lega.

Il quindicenne, dunque, avrebbe dichiarato: “Mi hanno fermato così, senza alcun tipo di insulto personale, attacco o parolaccia. Ho detto la mia opinione, ho detto che molte persone della comunità di colore non lo sopportano per il suo comportamento razzista. Mi hanno provato a cacciare e adesso mi ha fermato la polizia. Non c’è libertà di espressione, sono stato fermato prima dalle guardie del corpo e poi dalla polizia, è una cosa ridicola”.

Il commento in questione però è costato alla mamma Selvaggia Lucarelli che è stata deferita dall’Ordine dei Giornalisti che ha reso riconoscibile il figlio ancora minorenne, andando anche contro quanto stabilito dalla deontologia dell’ordine che vieta l’esposizione dei minorenni al fine di proteggere la loro privacy.

Il commento di Selvaggia Lucarelli: “Non potevo fermarlo”

A difendere il figlio è stata comunque Selvaggia Lucarelli che ha prontamente commentato l’annuncio circa il suo esser stata deferita dall’Ordine dei Giornalisti. Le cose, dunque, non si mettono bene per la giornalista che non avrebbe violato uno dei capisaldi della Carta di Treviso.

Selvaggia Lucarelli, infatti, ha commentato il tutto rilasciando la seguente dichiarazione: “Lui ha fatto quello che si sentiva di fare, non sapevo quello che avrebbe detto, ma lo condivido. Ho cresciuto un ragazzo libero e con il coraggio delle proprie scelte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *