Torino – Sampdoria dove vedere streaming gratis e diretta live tv Sky o Dzan?

Dove e come guardare la partita

Torino Sampdoria si disputerà questa sera, lunedì 30 novembre 2020, alle ore 18.30  La partita sarà visibile sui canali Sky e nello specifico sui canali Sky Sport, sia sul satellite che sul digitale terrestre ed ancora Sky sport Arena al numero 204 del satellite. Ovviamente chi vorrà potrà seguire anche il match in diretta streaming. Gli abbonati potranno affidarsi a Sky Go per poter vedere il match, scaricando l’app su dispositivi mobili quali computer e notebook o ancora tablet e smartphone. Ci sarebbe ancora un’altra possibilità, ovvero guardare il match su Now Tv, il servizio di streaming live e on demand di Sky che da la possibilità di poter assistere ai più importanti incontri di calcio, ovviamente dopo aver acquistato uno dei pacchetti offerti.

E’ allora viene da chiedersi dove eravamo rimasti, in quale scena il film dei nuovi «Gemelli» granata era stato interrotto. E, come di colpo, viene alla mente quel pomeriggio di due mesi fa – le lancette tornano al 26 settembre – con ancora davanti agli occhi l’interpretazione di un Gallo travolgente, con tanto di doppietta, e di un Simone a recitare il ruolo della spalla, del co-protagonista, senza sbavature nel copione, con dentro quella domenica anche una traversa a strozzargli in gola l’urlo della gioia più grande.

Non bastò per piegare l’Atalanta, ma la sceneggiatura apparve già all’epoca la migliore possibile in questo Toro. Rieccoli, oggi: Andrea Belotti e Simone Zaza a ricomporre quella coppia che è – in qualche modo – il cuore del progetto offensivo del Toro dell’ultimo biennio. Si riabbracciano in campo due mesi più tardi, dopo che Simone è stato fermato a causa di una indisponibilità per un paio di settimane e in coda a sette giorni di riposo per il Gallo (ieri si è allenato in gruppo), necessari per smaltire l’infiammazione al ginocchio destro emersa dopo gli impegni con la Nazionale. Non ci sarà Verdi, invece, frenato dalle noie muscolari (a proposito, in mattinata si decide se andrà almeno in panchina), e allora toccherà ai Gemelli trascinare il Toro questa sera alla ricerca della prima vittoria nel proprio stadio in Serie A.

Il dono Si è detto e scritto di tutto sulla loro compatibilità, in un esercizio più di retorica che di sostanza. Andrea e Simone negli ultimi due campionati e un pezzetto hanno fatto spesso e volentieri coppia in campo. Fuori, poi, sono amici veri, ma questa è una storia arcinota, sulla quale ha posto l’accento alla vigilia Francesco Conti, il vice di Marco Giampaolo. «L’amicizia è un dono che fortifica anche il rapporto di campo. Andrea e Simone hanno già giocato insieme, credo non ci sia nessun problema». Il feeling è cresciuto di pari passo con lo spessore della loro amicizia. Dopo il lockdown di marzo, nel finale dell’ultimo campionato – in quelle partite decisive per il cammino granata – Moreno Longo cambiò tantissime cose ma impose una certezza: la potenza offensiva doveva essere garantita sempre dal Gallo accanto a Simone. Risposero con un finale in crescendo: 7 gol per Andrea (e un assist), 3 per Simone (più un assist). Furono determinanti.

C’è poi un contesto e una sceneggiatura che sembrano perfetti per questa che sarà una freddissima notte torinese. La sceneggiatura Il capitano Belotti sta per entrare in due salotti esclusivi della storia granata. Il primo rappresenterà un passaggio obbligato, perché con la presenza contro la Sampdoria taglierà il traguardo delle duecento partite giocate con la maglia del Toro in 6 campionati (saranno 183 in Serie A). Nel secondo salotto invece lo porterà l’istinto e la voglia, perché alle 18.30 riprenderà la caccia al gol numero cento in granata in tutte le competizioni. Prima del giro con la Nazionale aveva salutato la Serie A con un bottino di caccia d 98 gol, gli manca quindi una doppietta.

A lui che alla Sampdoria è abituato a farle: è già accaduto tre volte in carriera in Serie A. I blucerchiati sono uno dei suoi bersagli preferiti, contro i quali ha segnato 7 gol. Solo al Sassuolo (8) ne ha fatti di più. E Simone? Esce da una settimana strepitosa: gol a San Siro all’Inter, ancora in gol più un assist in Coppa Italia all’Entella, è in una condizione fisica top. Da quando vive tra il Filadelfia e l’Olimpico non gli èmai riuscito di andare a bersaglio in 3 gare di fila. Intanto il tampone di ieri ha confermato la positività di Giampaolo al Covid (è fermo dal 13 novembre), in mattinata ne farà un secondo come tutta la squadra. Dovesse negativizzarsi si fionderà in panchina, altrimenti sarà bis per il vice Conti. Poi i Gemelli prenderanno per mano questo Toro, e andranno alla carica. Vogliono farlo anche per Giampaolo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *