Uomini e donne anticipazioni oggi 3 novembre: in studio si piange e si bacia

Secondo appuntamento settimanale con Uomini e donne

Oggi 3 novembre va in onda il secondo appuntamento settimanale di Uomini e donne. Il programma condotto da Maria De Filippi continua il suo grande successo sulla rete ammiraglia. La decisione da parte della presentatrice di unire i due troni è stata molto efficace, infatti, oltre a rendere felice il pubblico a casa anche in termini di share, ha visto grandi risultati. Grazie alle anticipazioni fornite da Il vicolo delle news, possiamo svelare cosa vedremo tra poche ore.

Gemma il lacrime ancora una volta per Biagio

Le anticipazioni di Uomini e Donne, relative all’appuntamento di oggi pomeriggio svelano che si tornerà a parlare di una grande protagonista. Stiamo parlando di Gemma Galgani che in questi giorni ha mostrato il proprio dolore per la scomparsa di Gigi Proietti. Come sempre il pubblico a casa assisterà alle sue solite lamentele dietro le quinte. La torinese oltre ad accusare l’opinionista Tina Cipollari avrà da dire anche su Biagio e alla fine scoppierà il un lungo pianto.

Subito dopo il suo racconto, Maria farà entrare nello studio Sabina, l’altra dama che sta conoscendo il cavaliere campano. La donna racconterà che Biagio è andata a prenderla direttamente a casa sua la mattina per arrivare insieme in trasmissione. A quel punto, delusa ancora una volta dal suo spasimante Gemma si rimetterà seduta alla sua postazione.

Trono classico: Sophie e Nino si sono baciati

Le anticipazioni di oggi 2 novembre di uomini e si donne si ci rivelando grandi novità anche per quanto riguarda il trono classico. Nel dettaglio in questo caso si parlerà della giovane Sophie. La tronista è uscita in esterna con Nino ed entrambi si sono divertiti con due ragazzini grazie ad una sorpresa organizzata da lui. Il corteggiatore l’ha portata in uno studio con tanti palloncini ed un plaid con cuscini. Tra le chiacchiere oltre a conoscersi meglio, ha cercato di tranquillizzarla riguardo a ciò che è successo nell’appuntamento precedente. Un’esterna serena e soprattutto emozionante che è terminata con un bacio definito da tutti e due molto passionale.

Intanto, però, l’esterna della tronista non farà piacere agli suoi pretendenti. Infatti, Matteo e Alberto resteranno delusi dal comportamento di Sophie e lei affermerà che in questo momento hanno tutti la stessa importanza. A quel punto interverrà Giovanni Sperti che senza giri di parole accuserà i due ragazzi. L’opinionista dirà che se lui fosse stato al posto loro avrebbe salutato la tronista e sarebbe tornato a casa per come è stato trattato. Ma nessuno si alzerà.

Ho le idee mollato chiare su ciò che voglio. Sono pronta a lasciarmi  corteggiare». Al primo impatto appare quasi impossibile non posare lo sguardo su di lei un po’ più a lungo, cercando di capire meglio chi c’è di fronte. Ma gli occhi, si sa, non mentono mai, e celesti come due bottiglie di vetro trasparente dentro cui si muove l’acqua, basta fissarli per scoprirci dentro molto più di ciò che viene coperto da un corpo pieno di tatuaggi. Raccontano una storia, quella di una giovane mamma che ha riscoperto l’affetto di un padre negli occhi di suo figlio e che ha voglia di tornare a sentirsi donna coronando quella favola d’amore che ancora non ha trovato. «Comunque andrà, mi sento fortunata» spiega la nuova tronista.

Jessica, perché il trono?

«Credo possa essere una grande esperienza. Ho sempre fatto domanda per partecipare come tronista: questo programma rappresenta quello che non sono mai riuscita a fare con le mie storie. Amo il fatto di non potersi sentire, non avere il numero dì telefono dell’altro e neppure ì social.

L’idea di poter tornare a casa dopo aver visto l’altra persona e avere tutto il tempo del mondo per capire cosa mi piace di lui, se mi manca o provare quel pizzico di nostalgia verso ciò che adesso abbiamo sempre sotto mano. Nelle mie relazioni ho sempre corso, forse sono stata troppo istintiva e frettolosa, ma oggi posso prendermi il mio tempo. Mi sono lasciata corteggiare poco, ma vorrei recuperare».

“Raramente chi mi guarda non si ferma all’apparenza” ha dichiarato nel suo vìdeo di presentazione. A cosa fa riferimento?

«Ci sono state persone che hanno avuto quel vissuto e quella delicatezza che gli ha permesso di capire cosa ci fosse dietro i miei occhi, ma molte altre, vedendomi la prima volta, si sono fermate al mio scudo. Credono che io sia una donna forte, arrogante, a tratti piena di sé, una ragazza tutta tatuata con la facciata su Instagram.

Esistono ancora persone che ritengono che una bella ragazza non abbia niente dentro. Eppure sono una interessata all’arte, una donna sensibile e quello scudo non c’è. Con il tempo ho imparato a mie spese che non tutti sono in grado di capire chi sei e oggi mi sento di dire che sia una fortuna, perché sono felice di riservarlo a pochi».

Cosa cerca in un uomo?

«Ho le idee molto chiare. Vorrei una persona pronta ad amarmi follemente, che non mi perda mai di vista, che mi sia fedele, che mi porti all’altare e mi corteggi. Uno che mi dica che sono bella dopo che mi preparo, che si renda conto che ho un bambino e di tutto quello che sono e mi è mancato.

Un uomo che mi dia tante attenzioni e che abbia voglia di lasciar
sele dare. Un compagno che mi rispetti, che condivida con me questo viaggio perché vivere per me rappresenta questo. Mi piacerebbe fosse più grande di me, ma vedremo».

Ha raccontato di aver avuto in passato un rapporto tormentato con gli uomini. Qual è la cosa che più l’ha ferita in amore?
«Non sono mai stata fortunata nei sentimenti. Ho sofferto vedendo di aver condiviso delle cose importanti con persone che credevo sarebbero state con me tutta la vita, ma poi non è stato così. Mi ha fatto male sentirmi tradita, trascurata, non capita, ma anche le bugie, il dare tutto per scontato».

Chi era Jessica prima di diventare mamma?
«Bella domanda! (Sorride, ndr). Mi sono trasformata tante volte in questi anni, però mi riconosco in ciascuna di quelle versioni. Prima di mio figlio non sapevo che cosa volesse dire amare qualcuno senza remore, senza limite; non sapevo cosa volesse dire alzarsi la mattina e pensare tutto il giorno a una persona, in qualsiasi posto fossi. Ero più spericolata, meno sensìbile».

E oggi com’è Jessica madre?
«Come non mi sarei mai immaginata neanche io. Una mamma fissata con l’educazione, molto gelosa del proprio figlio. Sto cercando di fare un grande lavoro con lui: sto provando a insegnargli i principi importanti della vita, lo sto educando a non dire parolacce e a rispettare le donne, gli sto insegnando a disegnare e anche a pregare prima di cenare. Sono diventata la tipica rompiscatole nonostante odiassi le madri così (ride, ndr). Sono anche una mamma un po’ ansiosa, nonostante provi a lasciarlo libero di fare tutto. Quando posso lo porto con me, insieme ai miei amici, nei viaggi. Giochiamo molto. Mi ritengo una mamma moderna e tatuatrice, ma anche quella che vive di preoccupazioni per il presente e il futuro. Sono anche una madre desiderosa di tornare a esserlo per la seconda volta».

Suo figlio seguirà le puntate?
«Sicuramente gli farò vedere che sono lì, proverò spiegargli qualcosa, ma alla sua età lo prenderà come un gioco. Non lo voglio molto immischiare in questo mio percorso: vorrei che rimanesse fuori da tutto questo anche per rispetto del padre».

La sua famiglia cosa ne pensa di questa nuova avventura che sta intraprendendo?
«Mio padre ancora non lo sa, perché non segue la tv e non credo gli importi molto. Mia madre lo ha scoperto il giorno della prima puntata: era una sorpresa. Mi ha chiesto di lasciare fuori la loro vita perché appartiene alla loro sfera privata, ma di divertirmi e portarmi a casa da quest’esperienza tutto il bello, provando a trarre insegnamento da tutte le situazioni dove ci sarà qualcosa da imparare. Non si è raccomandata di comportami bene perché sa che lo faccio già (sorride, ndr)».

Cosa ne pensa della sua compagna di viaggio Sophie?

«Non la conosco ancora abbastanza. Abbiamo due età molto diverse ma siamo entrambe due belle donne. Lei mi piace moltissimo. Una cosa che mi ha già dimostrato è di conoscere la solidarietà femminile. La vedo umile, simpatica ma anche capace di aprirsi con pochi. Penso sarà una bella compagna di viaggio e se così fosse mi piacerebbe ritrovarla al di fuori del programma».

Il suo augurio per questo viaggio. «Vorrei trovare una persona vera, da godermi fuori nella vita di tutti i giorni. Mi auguro di fare un bel percorso, ma non mi auguro che vada tutto bene perché, in ogni caso, sarà comunque una vittoria: sto facendo una bellissima esperienza e mi sento fortunata. So che mi comporterò bene, perché sono una persona vera. Spero solo di non urlare troppo e di uscire felice!».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *